Blog

Insegnare inglese ai bambini di 5 anni

 
Insegnare inglese ai bambini di 5 anni

Gioco in inglese per bambini

CORSI DI INGLESE PER BAMBINI DI 5 ANNI

I bambini di 5 anni sono normalmente pronti per un insegnamento che coniughi il gioco pure ad attività leggermente più strutturate.
Cominciano a dimostrare curiosità linguistiche abbastanza sofisticate ("perché si dice così?) e a desiderare di mostrare quanto hanno imparato per compiacere i genitori.

C’è naturalmente una grossa variabilità tra i singoli bambini: alcuni sono riflessivi e prediligono attività che ricordano quelle scolastiche, al tavolino (modellare, colorare, ritagliare, ma anche canzoni, giochi di ruolo o attività che implichino il maneggiamento delle prime letterine) altri invece hanno ancora un naturale ed irrefrenabile desiderio di attività fisiche e corporee.

E’ indispensabile che l’insegnante riconosca le necessità del bambino a cui sta insegnando e sappia che il bambino che dimostra bisogno di giochi fisici deve essere assecondato, creando attività in piedi che possano riuscire gratificanti
e non inutilmente costrittive.

Quindi la prima regola che raccomandiamo a tutti i nostri insegnanti per bambini è capire quali attività sono adatte per il singolo bambino che abbiamo davanti.

Il range di attività consigliabili in una lezione in gioco in inglese è del resto estremamente vasto:

•    Canzoni mimate

•    Giochi teatrali

•    Giochi da tavolo (carte, domino, memory etc)

•    Giochi di ruolo

•    Giochi in piedi (strega comanda colore, bandiera, what’s the time mister wolf…)

•    Attività creative manuali

•    Lettura condivisa

Normalmente, si preferisce strutturare la lezione in modo che vengano alternate attività più rilassanti ad attività più stimolanti. E’ molto importante partire sempre con il ripasso, facendo in modo che siano i bambini stessi, attraverso un gioco, a richiamare quanto si è fatto nelle lezioni precedenti.

Dopo il ripasso, si passa ad una parte più attiva della lezione, con la proposizione di nuovo materiale. Il nuovo materiale viene presentato in modo divertente, con l’ausilio di materiali visivi come libri illustrati e flashcards.

Poi, si passa a giocare, coinvolgendo sempre sia il vecchio materiale che il nuovo.

E’ molto importante fare in modo che i bambini creino delle associazioni tra ciò che già sanno e ciò che stanno
imparando, perché la memoria funziona come una catena, per associazioni,

Naturalmente non tutti i bambini impareranno tutte le parole, ma è importante che il gioco coinvolga tutti in modo divertente. Per finire, si conclude la lezione con un momento di rilassamento ed un commiato. La regolarità della
lezione, prevedibilmente suddivisa in momenti di breve durata, aiuta tutti i bambini, anche quelli con una attenzione più labile, a restare concentrati

Insegnare inglese ai bambini di 5 anni

Abbiamo creato una formazione per i docenti che vogliono affrontare questo gruppo di età.

Nella formazione si affrontano:

  • Organizzazione dello spazio del playgroup o dell'aula di inglese
  • Argomenti da includere nel corso di inglese per bambini di 5 anni
  • Metodologie da usare nella lezione di inglese per bambini di 5 anni
  • Risorse da usare quando si insegna inglese ai bambini di 5 anni

Il corso di formazione si tiene online, ha una durata di 20 ore e copre tutti gli argomenti in forma pratica e laboratoriale.

Puoi trovare informazioni sui nostri percorsi di aggiornamento per bambini a questa pagina

Argomenti per il corso di inglese per bambini di 5 anni

Per i bambini di 5 anni possono essere rilevanti questi argomenti (topics)

  • Colori
  • Numeri 1-10
  • Saluti
  • Forme geometriche
  • Parti del corpo
  • Famiglia
  • Cibo
  • Azioni
  • Routines della giornata
  • Oggetti di uso comune
  • Tempo atmosferico
  • Stagioni

Qui trovate delle video-lezioni inerenti agli argomenti idonei ai bambini di 5 anni

Argomenti Link alla video-lezione
Forme Geometriche

https://www.youtube.com/watch?v=Vsdn75Pqkeg

 

Colori

https://www.youtube.com/watch?v=I0GkW46WgXc

 

Numeri

https://www.youtube.com/watch?v=HM4mYTKDoks

 

Parti del corpo e azioni

https://www.youtube.com/watch?v=uiy2cGiYeCQ&t=10s

 

Cibo

https://www.youtube.com/watch?v=0C2mzy1p_bU&t=70s

 

Oggetti di uso comune

https://www.youtube.com/watch?v=XHNKTZk3Slk

 

Saluti

https://www.youtube.com/watch?v=nZQjzAkCFLs&t=3s

 

Giochi e attività per insegnare inglese ai bambini di 5 anni

 

Sono molti i giochi e le attività che si possono proporre per insegnare inglese ai bambini di 5 anni:

  • Giochi motori: percorsi, giochi con la palla, giochi di movimento, giochi di ruolo e giochi simbolici.
  • Drammatizzazione: giochi di imitazione e mimo di varie situazioni (saluti, routines quotidiane, scenette legate ai periodi dell'anno)
  • Giochi competitivi: a 5 anni si possono fare tanti giochi di squadre e giochi di competizione! Puoi usare attività che integrino la lingua  con esercizi sia di tipo motorio, che di tipo linguistico per creare delle sfide che , grazie alla competitività, tengano i bambini "attivi"
  • Storytelling: a 5 anni i bambini sono in grado di seguire una storia. Le storie devono essere semplici, prese da albi illustrati e supportate da flashcards, video, canzoni e attività creative, per creare cicli tematizzati sulla base della storia.
  • Musica in inglese: ritmi, filastrocche, action songs, sia legate alla routine della lezione (momento di apertura e momento conclusivo possono avere una "sigla"), sia alle routines cicliche dell'anno (inizio delle lezioni, autunno/Halloween, Natale, Carnevale, Primavera, Pasqua...)
  • Creatività: disegni e creazioni manuali possono essere parte del programma

Storytelling in inglese per bambini di 5 anni

Un bimbo di 5 anni è in grado di seguire una semplice storia in inglese.

Gli accorgimenti che suggeriamo ai docenti di inglese che si accingono ad affrontare uno storytelling alla scuola materna o in un playgroup di inglese:

  • preparate la classe. Non iniziate la lettura senza che i bambini sappiano di cosa si sta trattando. Nelle settimane e lezioni precedenti, anticipate la storia con brevi riferimenti. Potete mostrare la copertina del libro e chiedere loro di indovinare di cosa si tratta, introdurre i personaggi e chiedere di fare supposizioni, descrivere delle immagini dal libro e approfittarne per introdurre il vocabolario rilevante.
  • introducete il vocabolario: perché non fare mente locale delle parole nuove che i bambini troveranno nella storia e , prima di cominciare i cicli di lettura, cominciare a creare giochi per farli famigliarizzare con le parole nuove? Questo, oltre a dare loro la possibilità di comprendere meglio la lettura, contribuirà ad incuriosirli.  Per esempio, se leggerete Brown Bear Brown bear, i bambini troveranno tanti nomi di animali, perché non introdurli prima e proporre dei giochi? E cosi con i colori che i bambini incontreranno nella storia. Più preparate i bambini, meglio reagiranno alla attività
  • Spezzate la storia in sequenze e dividetela tra le lezioni: non aspettatevi che bambini di 5 anni vi seguano per mezzora di storia, piuttosto dividete la storia in letture da 5 minuti. la prima volta, leggerete 5 minuti e poi farete un gioco. la seconda volta , ripeterete la lettura prima sequenza, e poi farete la se2uanza due e poi un gioco, e cosi via. Di settimana in settimana , ricostruirete tutta la storia.
  • Fate partecipare i bambini alla storia: se fate e sommate le sequenze, i bambini impareranno a memoria la storia. E allora...fate parlare loro! Non è detto che siate sempre voi i detentori della parola, ateli declamare con le illustrazioni, fateli drammatizzare imitando, fateli giocare con i gesti, le voci e i mimi. Se la prima lettura è vostra, dal momento in cui i bambini sanno la storia possono prendere per pochi minuti il vostro posto...gli piacerà! Questo passaggio si può arricchire con le maschere o i travestimenti, se volete.

Corsi di inglese per bambini di 5 anni online

Offriamo anche corsi online di inglese per bambini di 5 anni, con queste caratteristiche:

  • le lezioni di inglese durano 30 minuti
  • sono condotte da docente madrelingua in diretta
  • sono piene di giochi, storie , ritmi e filastrocche

 

Vi sono alcuni accorgimenti necessari per la ottimale trasmissione della lingua tramite il gioco:

•    La modalità affettiva  è in  assoluto la più efficace con i bambini piccoli, perché la motivazione dei bambini è data esclusivamente  al rapporto umano privilegiato con l’insegnante

•    Il piacere è fondamentale per fissare le nuove nozioni, quindi l’insegnante dovrà avere un atteggiamento  ludico e interessante (talvolta declinato anche come “buffo”) per facilitare la memorizzazione.

•    Il filtro affettivo deve essere disattivato per una migliore acquisizione della lingua, quindi il bambino non deve percepire di essere giudicato per le sue performance.

•    Il rinforzo verrà sempre dato lodando il bambino quando produce in modo corretto e correggendo e riformulando quando utilizza le frasi in modo scorretto o nel contesto sbagliato.

•    Non è affatto raro che il bambino non produca per molto tempo, ma assimili esclusivamente in modo passivo. In letteratura questo fenomeno è descritto come "periodo silente". Tuttavia, l’insegnante cercherà di capire se il bambino sta assimilando in modo corretto, dandogli la possibilità di esprimersi utilizzando gesti e suoni, e sempre verbalizzando la risposta che il bambino dà in modo alternativo alle parole.

E' estremamente importante coinvolgere il bambino: chiedere ogni volta che cosa desidera fare, assecondare le sue richieste, non dimenticare le promesse (ma negoziare le nostre concessioni), portarlo ad avere un occhio consapevole su quanto sta imparando. I bambini non sono oggetti da plasmare, ma piccole persone che devono partecipare all'atto dell'apprendimento mediante il gioco, prendendo coscienza dei loro traguardi e delle loro difficoltà.


L’apprendimento del bambino piccolo è direttamente correlato alla motivazione affettiva, quindi è fondamentale investire del tempo per creare un rapporto con il bambino, porlo autenticamente al centro dell’attenzione dell’insegnante, gratificarlo e motivarlo costantemente. Il sorriso e l’atteggiamento disponibile e aperto sono necessari durante la lezione con il bambino piccolo.

 

Vuoi vedere una dei nostri docenti per bambini di 5 anni?

Ecco Melissa, la "fatina" che ha fatto appassionare all'inglese tanti bambini

 

Leggi anche:

 

 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli, puoi iscriverti alla newsletter, per ricevere altri articoli sulla mail.

 

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy .

;