Blog

CLIL: Saint Patrick e l'Irlanda

Lesson plan per un CLIL di geo-storia in inglese

Nello scorso articolo sul CLIL sui Paesi anglofoni abbiamo dato delle indicazioni operative su come introdurre ai bambini di V elementare elementi sulla vita e cultura dei Paesi anglofoni, usando modalità non frontali e usando molto ciò che i bambini sanno già.

Secondo noi è un approccio corretto quando affrontiamo qualche cosa che è fuori dal programma ministeriale, come i Paesi Europei e extra europei, che esulano dagli obiettivi della V elementare.

Tuttavia, in  elemetare i bambinic studiano inglese già da 5 anni ed è giusto a mio avviso avvicinarli al mondo anglosassone. In occasione di San Patrizio (Saint Patrick), che cade il 17 marzo, è a mio avviso bello dedicare un approfondimento all'Irlanda.

La festa di San Patrizio, patrono dell'Irlanda, non è una ricorrenza sentita solo localmente, ma ovunque ci sia una forte comunità irlandese, quindi ad esempio anche negli Stati Uniti, tanto è vero che anche a New York , Boston, Montreal ogni anno si fa la tradizonale sfilata, esattamente come a Dublino.

Anzi, la prima parata della Storia in onore di St. Patrick fu proprio tenuta a New York nel 1762 da emigrati irlandesi, che ricordano così la patria e il fatto che per secoli nel giorno di san Patrizio (come per noi a Carneale) si faceva festa, si cantava e ballava e mangiava Roast Beef e Cavolo in onore al patrono.

La festa Patrick's Day , chiamata anche "Paddy's Day", si celebra in memoria di San Patrizio che portò il cristianesimo (cattolicesimo) in Irlanda e che usò il trifoglio ("shamrock") per spiegare la trinità ai locali - una scelta molto intelligente, perchè era già considerata una pianta importante e sacra dai druidi .

In questo link trovate tante attività, che possono essere adattate rispetto all'età dei vostri studenti, per ricordare San Patrizio.

Qui trovate un divertentissimo video su San Patrizio

 

 CLIL: informazioni sull'Irlanda

La festa di San Patrizio può essere un modo per introdurre i bambini a fare approdondimenti sull'Irlanda.

Noi abbiamo creato un breve e facile power point con alcune informazioni introduttive, lo potet scaricare qui

 

Strutturare un CLIL sull'Irlanda come una ricerca turistica​

Perchp non motivare i ragazzi a fare una ricerca sull'Irlanda creando una "cornice narrativa"?

Ad esmpio, si può chiedere loro di organizzare una TRAVEL AGENCY  : loro compito è raccogliere info turistiche e creare un  banner pubblicitario per convincere i turisti a venire a visitare l'Irlanda!

Ecco dei video da cui possono trarre info per il loro progetto:

Info turistiche

 Info generali

 

Info su Dublino


 Sfidate i ragazii a creare dei cartelloni, prendendo foto da internet o dai depliant turistici che si possono trovare in agenzia, e approfondendo le informazioni che già hanno sul Paese. Stimolare la curiosità e valorizzare la scoperta informare e la strutturazione delle cose che già sao è il primo passo verso uno degli obiettivi più importanti dell'insegnante di inglese, ovvero, spingere il bambino a fare ricerca da solo, usando le fonti in lingua inglese!

L'importanza di questa cosa va sottolineata: i danesi fanno a scuola lo stesso numero di ore di inglese degli italiani, ma parlano inglese molto meglio dei nostri bambini! Il motivo è da troarsi in molte cause, ma forse la più importante che che sono abituati da subito a fruire la tv, le letture e altre fodti di informazione in inglese. La normalità e la frequenza quotidiana della lingua creano un "biliguismo di fatto".

Incoraggiare i abmbini a lavoarre inforalmente con materiali in lingua originale è il miglio regalo che possiamo fare loro, se è vero (come è vero) che il miglior insegnante insegna all'allievo a fare a meno di lui.

Solo incoraggiando i bambini a fruire informalmente materiali in inglese poremo permettere lor di divenare fluenti. La logica "capovolta" ed il compito autentico sono molto funzionali a questo obiettivo.

Se ti piacciono questi spunti trovane ancora a queste pagine


Ci trovi su questo gruppo FB, dedicato agli insegnanti, per scambiare suggerimenti e risorse.

Se i piacciono le nostre idee, condividi questo articolo: ci fa molto piacere se usi le risorse che proponiamo, ma ricordati di citare la fonte.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.