Blog

Lesson plan: Thanksgiving Day (giorno del ringraziamento)

05/11/2017

Lezione di inglese e CLIL: materiali, video e giochi in classe per conoscere la festa americana del "Thanksgiving"

La festa americana del Thanksgiving è una sorta di piccolo Natale: è molto importante e sentita, e le famiglie si riuniscono per questa ricorrenza.

Nata come festa religiosa, di significato storico, è oggi anche una occorrenza più laica, identificata con il classico pranzo famigliare con Tacchino e Mais  che si tiene negli Stati Uniti il quarto giovedì di novembre (quindi, quest'anno, il 23 di novembre...per il  396 anno).

Si tratta di una riunione, classicamente tenuta nelle case (non al ristorante), per ringraziare Dio.

L'origina storica della festa è l'anno 1621: in quest'anno, i padri pellegrini decisero di ringraziare il Signore per il felice raccolto, presso la città di Plymouth (Massachussets, USA) .

La festa divenne ufficiale circa due secoli dopo, quando illustri presidenti degli Stati Uniti come Washington, Jefferson e Lincoln la dichiararono un rituale ufficiale ed una festa annuale: in un certo senso una "celebrazione dell'americanità", che univa la nuova Nazione.

Si trattava infatti di una nuova ricorrenza, voluta dai coloni, che l'Inghilterra non conosce e non osserva.

Oggi il Presidente degli Stati Uniti celebra il giorno mangiando assieme ai Soldati, ed inoltre la festività è collegata con il Black Friday, con cui si dà inizio alla stagione commerciale del Natale.

Il pranzo tradizionale

 

"Piatto forte" della festa del ringraziamento è il Tacchino, ripieno e guarnito con la "gravy", la tipica salsa a base di carne, tipicamente accompagnato da patate dolci e mais, tipici prodotti del suolo americano. Ogni anno si calcola che oltre 40 milioni di tacchini finiscono sulle tavole in occasione di questo giorno.

La storia insegna che i Padri Pellegrini, che cercavano in America una nuova patria date le persecuzioni religiose in madrepatria, siano approdati sul territorio americano a bordo della nave Mayflower. Hanno qui fondato una colonia, e tentato di coltivare la terra, ma i semi portati dall'Europa hanno faticato ad attecchire. La fame e la morte incombente per uomini, donne e bambini fu sconfitta grazie all'uso di prodotti locali, quali appunto tacchino, mais, patate dolci, zucca, mirtilli. La festa del ringraziamento celebra la ricchezza del primo raccolto.

I padri pellegrini

I Padri Pellegrini  sono considerati tra i primi coloni del Nord America; Plymouth, la colonia da loro fondata nel 1620 sulla costa del Massachusetts,  è oggi il più vecchio insediamento degli Stati Uniti abitato continuativamente. La storia narra di un viaggio pericoloso, durante il quale i 100 coloni, tra cui donne e bambini, a stento sopravvissero alla fame: arrivati in USA alle porte dell'inverno, furono aiutati dai nativi americani, che indicarono loro quali cibi coltivare e quali animali allevare nel clima e sul terreno che avevano lavorato.

Dopo il primo durissimo inverno, il primo raccolto fu festeggiato, assieme ai nativi americani, proprio con la prima festa del Ringraziamento.

 

 

 

 

A perfect meal

Oggi il giorno del Thanksgiving è molto correlato con l'idea del pranzo famigliare a base di tacchino!

Perchè non invitare i bambini a compilare il menu della festa?

Qui trovate il template di un menu da compilare! Una delle attività da fare può essere allestire infatti il menu per la festra del ringraziamento, con tutti i cibi più famosi e tradizionali. Durante i video si può chiedere ai bambini di ascoltare e prendere nota delle pietanze menzionate e, dopo averle disegnate e trascritte sulla lavagna, saranno trascritte sul menu.

Creare la LISTA DELLA SPESA

In questo video si possono anche vedere illustrati i cibi della "Thanksgiving Shopping List" , sulla cui base si possono costruire dei giochi di ruolo.

Una delle più classiche simulazioni può essere la spesa per la preparazione della festa del ringraziamento.

Per ampliare l'attività basterà chiedere ai bambini di portare a casa i fogli oubblicitari dei supermercati, quelli nei quali si reclamizzano gli sconti sugli alimentari. Grazie al taglia e incolla, i bambini potranno creare la propria lista della spesa per la preparazione del pasto del giorno del ringraziamento. Accanto alle pietanze ritagliate ed incollate si può ricercare e scrivere insieme il nome in inglese .

Ecco un video sulla cui base si possono costruire delle simulazioni (role play)

 

Ecco un video che raccoglie i principli ingredienti della festa del Thanksgiving meal.

  

Describing people and things

Una idea per il giorno del ringraziamento è descrivere le persone attorno ad una tipica tavola imbandita:

Quali cibi vedete? Cosa c'è sulla tavola? Come sono vestiti? descrivi le persone? descrivi la famiglia?

Creare una descrizione orale (anche con un brainstorming) o scritta della tavola imbandita  e della famiglia riunita è una attività di ripasso che può essere proposta per questa che è una tipica festa famigliare.

Bingo: Thanksgiving vocabulary

Qui potete stampare il bingo per ripassare il classico vocabolario del ringraziamento! Prima di fare il bingo focalizzate con i bambini il vocabolario, e scrivete i nomi degli items alla lavagna. Siate certi che tutti abbiano a mente i nomi delle figure prima di iniziare il gioco del bingo.

 What are you thankful for?

Una altra attività per il Thanksgiving è creare una card per la famiglia nella quale ogni bambini scriverà 3 cose per cui è grato.

In questo video si possono trovare delle idee!

 

 

Ricette per il Ringraziamento

In questo video si vede come fare dei panini che contengono bigliettini di ringraziamento: secondo me una bellissima idea, che può essere facilmente copiata (pensiamo di proporla nelle lezioni di inglese)

Inoltre si vede come realizzare con il pane i vari simboli di questa festa come la cornucopia e le spighe dorate (simbolo di abbondanza).

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.