Blog

Bilinguismo e giornata internazionale della Lingua Madre

Perchè è importante parlare della Lingua Madre in un monto che vira verso il plurilinguismo?

Il 21 febbraio è la giornata internazionale della Lingua Madre.

La Giornata mondiale della Lingua Madre è stata istituita dal'UNESCO nel 1999. La data scelta commemora il 21 febbraio 1952, quando alcuni studenti bengalesi furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh) mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.

La giornata internazionale delle Lingue sancisce l'importanza della propria lingua madre.

La lingua madre è un elemento fondamentale dell'identità di ognuno di noi. La lingua madre ci trasferisce non solo le parole con cui definiamo ciò che ci circonda, ma le categorie ed i modelli concettuali e culturali con cui pensiamo ciò che viviamo, sentiamo, immaginiamo.

Parlare una lingua o un'altra ha sicuramente un'influenza sui modi del nostro pensiero. L'antropologa Ida Magli osservava che sono stati fatti interessanti studi che mostrano come le prosodie delle varie lingua "ricalchino" la morfologia del territorio nel qule sono concepite (più "piatte" le lingue delle pianur e più spigolose quelle dei popoli montani), e come possano influenzare il pensiero con i loro schemi grammaticali e sintattici diversi.

In un mondo che sta decisamente prendendo la direzione della poliglossia, nel quale presto sarà indispensabile essere bilingui o plurilingui, quale significato ha ricordare la Lingua Madre?

La Lingua madre è e sarà sempre irrinunciabile, e va valorizzata e difesa tanto più quanto più si è consapevoli dell'importanza di imparare ad essere bilingui.

Solo nel confronto con altre lingue si comprende la propria specificità: non in senso meramente protettivo, ma come apprezzamento della ampiezza, varietà e vastità dell'espressione umana.

Il bilinguismo o plurilinguismo che dona vantaggi cognitivi e culturali a chi lo parla è quello "additivo" , ovvero quello in cui una seconda (o terza...) lingua viene aggiunta al patrimonio dell'individuo senza intaccare la qualità, profondità e complessità della Lingua Madre, anzi donando all'individuo la ricchezza inestimabile di più Lingue Madri.

Il bilinguismo sottrattivo (tipico dei contesti dove la ligua madre è svalutata, ma non solo) invece implica una perdita.

Qual è il senso di imparare/insegnare una lingua?

Molti adulti che hanno dovuto faticare per imparare l'inglese per lavoro, da adulti, si pongono come obiettivo per i propri figli il diventare fluenti in una altra lingua, possibilmente senza troppa fatica. Quest è comprensibile. Tuttavia ridurre la conoscenza di una lingua alla mera capacità di comunicare è assolutamente riduttivo, specie in ambito educativo.

Il vero obiettivo, quando si studia la propria o le altre lingue, è penetrarne il pensiero e fare del proprio studio un'avventura culturale ed umana.

I genitori che si attrezzano per avviare i propri figli ad un'Educazione Bilingue dovrebbero aere questo perfettamente chiaro: l'obiettivo di una educazione bilingue è il bilinguismo/biculturalismo, ovviamente non a spese della profondità della propria lingua madre.

Una vera Educazione bilingue non ha per obiettivo affastellare più lingue nel cervello del bambino, ma costruire un'intelligenza linguistica in grado di leggere il mondo con due (o più) codici diversi.

Studiare l'inglese:lingua internazionale o lingua madre?

L'inglese, lingua internazionale per eccellenza, mi fa pensare talvolta (quando è parlata per obiettivi meramente comunicativi) ad una sorta di hub, un aeroporto, un non-luogo. Ma chi conosce i Paesi anglofoni sa perfettamente che, una volta partiti dall'hub, si può atterrare in posti bellissimi ed assolutamente caratteristici.

Ricordiamo sempre che l'inglese "internazionale" è solo l'aeroporto da cui partire, alla volta della vera destinazione e che lo studio appassionato della lingua inglese può condurre ben oltre i limitati sentieri dell'utile.

Se vi interessano questi temi, vi ricordo che il 1 marzo 2017 organizziamo una conferenza su "Bulinguismo ed Educazione Bilingue", presso la Scuola Primaria di Cesano Maderno BBE. Qui in allegato trovate la locandina. Non mancate!

 

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.