Blog

Compito di realtà in inglese: parti della casa

Idee per costruire una casa 3D, lavorando in inglese

Abbiamo visto nell'articolo precedente che il compito di realtà è una eccellente maniera per insegnare l'inglese: impegnando i bambini in un compito autentico, infatti, non solo si insegna loro il lessico e le funzioni comunicative in modo naturale, ma addirittura si può indirizzarli verso un utilizzo reale della lingua (per cerace info, per divertirsi) che permette di costruire competenze e conoscenze in modo autonomo.

Questa è la base del CLIL: un approccio che permette ai bambini di provarsi in attività stimolati ed autentiche.Fanno parte di questo approccio interessanti visioni come la classe capovolta e il cooperative learning, ma il vero punto di tutto è proprio quella formula "Learning by Doing" (imparare facendo), che piano piano sta acquistand cittadinanza nelle noste scuole.

In questo articolo ci soffermiamo su due maniere (una più "artigianale " e una più "tecnologica") di fare costruire ai bambini una casa, imparando così i nomi degli ambienti domestici, degli arredi e delle decorazioni di casa. E' assai più efficace rispetto alle schede!

Studiare il vocabolario della casa

Cominciamo con il presentare ai bambini il fatto che esistono diverse forme e dimensioni di casa, che si possono esplorare e creare.  Qui trovate qualche esempio di materiale che si può scaricare, inerente alle diverse tipologie di case , oppire agli ambienti della casa e mobilio.

Il primo obiettivo da focalizzare potrebbe essere propro quest: aiutarli a individuare la propria casa tra i vari  possibili tipi di casa , e a costruire una cartina della propria casa, imparando i nomi delle stanze.

Ci sono anche dei video costruiti come slides parlanti per aiutarli a identificare le varie parole nuove senza dovere tradurre (se possibile, cercate sempre di fare fare ai bambini il collegamento, anche indovinando, tra cosa e parola! Ricorderanno sempre meglio!!)

 

Questo altro video invece propone una canzoncina abbasanza orecchiabile che i bambini possono imparare (include lo spelling, utile dalla terza elementare)

E per finire, una chicca: con questo video storico di Mickey Mouse i bambini possono vedere un divertente cortometraggio e poi come esercizio possono elencare tutti gli ambienti domestici che riconoscono (si divertiranno moltissimo)

 

 Giochi per praticare il vocabolario: le parti della casa:

Se avete una LIM, potete giocare in classe a giochi on line come questo memory sulle parti della casa.

Vi segnalo anche questa versione parlante

Se non avete la lim, per praticare il ocabolario potete usare altri giochi, per esempio questa versione stampabile da scaricare del gioco del memory, oppure, se volete puntare sullo spelling potete usare anche i wordsearch.

Tuttavia, nonostante le attività per sviluppare il vocabolario siao imprescindibili, ciò che eramente rende utile un progetto di inglese è la implementazione di una task-based activity basata sul concetto del compito di realtà, perchè dà ai bambini la possibilità di misurars su richieste ben più originali e fruttuose rispetto al mero apprendimento di parole slegate tra loro.

Compito di realtà: costruire una casa

Per esempio, per insegnare la casa e le sue parti la cosa migliore è coinvolgere i bambini in prima persona sulla possibilità di creare la casa dei propri sogni.

  • progetto bidimensionale: e non avete troppo tempo e le capacità dei bambini sono ancora iniziali, potete coinvolgerli in un progetto semlice, a due dimensioni. Necessitate di alcuni cataloghi (per esempio cataloghi di arredamento) e carta millimetrata. Fate disegnare ai bambini le stanze sulla carta millimetrata. e poi chiedete di ritagliare sul catalogo i mobili con cui desiderano arredare le loro camere, creando poi una piccola presentazione.
  • progetto tridimensionale: se avete abbastanza tempo, potete costruire con i bamini un modello tridimensionale di casa. Vi seve un grande cartone rigido per base e del cartone per costruire gli ambienti. Per fare gli ambienti tridimensionali potete servirvi di questi modelli da scaricare gratuitamente. Per l'arredamnto, potete procedere co delle schede a parte camera per camera, ritagliando il mobilio dai cataloghi, come per il progetto bidimensionale.
  • progetto software 3D: se siete alle medie o alle superiori, utilizzate un software come Sweet Home 3D per sviluppare il design di interni.

Noi abbiamo applicato questi giochi in diversi contesti, sia nei CLIL (affrontando temi di geometria e tecnologia in modo interdisciplinare) sia in contesti più ludici, come i summer camps.

ui vedete la costruzione di progetti 3D inerenti al progetto My Ideal School, sviluppato alla scuola Marcelline di Milano.

Qui invece i progetti sviluppati nella Scuola "Ricci" di Milano.

e ti piacciono i nostri articoli condividili: per noi è veramente una bella soddisfazione  ed una cosa importante, di cui ti ringraziamo. Se apprezzi il nostro lavoro, cita la fonte.

Se vuoi entrare in contatto con noi, entra nel nostro gruppo FB dedicato alle maestre di inglese!

Buona lettura e buon Lavoro!

 

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.