Blog

Differenza tra il present simple e present continuous

Present simple e present continuous : quale è la differenza?

Il present simple e present continuous sono molto spesso oggetto di confusione da parte degli italiani, perché chi non ha l'inglese nelle orecchie tende a tradurre le forme visibili della lingua ... e la forma dell'indicativo presente italiano va ad influenzare il modo in cui parliamo in inglese...l'errore a questo punto diventa inevitabile!

Qual è la differenza tra present simple e present continuous? dal punto di vista del significato NON sono sovrapponibili, per questo biosgna capire bene cosa vogliono dire e come sono rappresentati nella mente del parlante inglese, per non sbagliare.

 

PRESENT SIMPLE: AZIONI ABITUALI

Il present simple è il verbo che gli inglesi usano per parlare delle cose che fanno su base regolare, abituale.

Se io scrivo "I STUDY ENGLISH" non sto dicendo ciò che sto facendo in questo momento, ma sto parlando del fatto che la lingua che normalmente studio e' l'inglese, sto dicendo che studiare l'inglese è una azione che faccio ripetutamente e comunemente, fa parte della mia vita.

Se io scrivo  I GO TO SCHOOL non vuole dire che "sto andando a scuola", ma che sono uno scolaro, andare a scuola fa parte della mia vita e delle mie abitudini.

La coniugazione del present simple è facile: tutte le persone sono uguali, tranne la terza persona singolare, che prende la caratteristica-s

Questa è la forma affermativa

I WALK

YOU WALK

HE, SHE, IT WALKS

WE WALK

YOU WALK

THEY WALK

 

PRESENT CONTINUOUS: AZIONI "IN SVOLGIMENTO"

Il Present Continuous si traduce con la forma italiana "sto + gerundio". E' il verbo che descrive l'azione che sta accadendo adesso.

Se dico I AM GOING TO SCHOOL vuole dire che ora sto camminando per andare verso la scuola (o che mi sto preparando per andare a scuola, ma questo è un altro uso di questo verbo)

Il present continuo si forma con le forme del verbo essere+ forma -ING del verbo

I AM WALKING

YOU ARE WALKING

HE, SHE, IT IS WALKING

WE ARE WALIKING

YOU ARE WALKING

THEY ARE WALKING

 

La differenza di significato tra Present Simple e Present Continuous: spiegazione semi-seria di Colum

Ecco un articolo del nostro docente Colum su questa domanda molto frequente: " Quando si usa il presente indicativo? quando si usa il presente progressivo?".

Esaminiamo le frasi "Where do you go?" e "Where are you going?"

Se mi chiedessi dove sto andando usando la prima domanda "Where do you go?" (e se veramente volessi fare il docente di inglese cattivo e il pedante), risponderei:

"Quando? Per Natale ogni anno vado a trovare mia madre in Olanda. Per l'estate, invece, mia moglie di solito mi porta in qualche luogo all'estero. Per Pasqua rimaniamo in Italia ma andiamo a trovare i genitori di mia moglie".

Essendo cattivo, te lo direi in inglese:

"When? For Christmas I visit my mother in Holland every year. For the summer, my wife usually takes me somewhere abroad. For Easter we stay in Italy but we go visit my wife's parents".

Perchè ti risponderei cosi?

Invece "Where are you going?" è la domanda corretta per indicare quello che sta succedendo nel momento in cui stai parlando. Se tu mi chiedessi "Where are you going?" , ti risponderei "I'm going to the bathroom. Is that a problem?".

Ti è piu' chiaro adesso?

Oppure ci sono domande che mi fanno ridere a volte. Ad esempio, immaginate che io stia mangiando un bel risotto. Arriva qualcuno e mi chiede: "What do you eat?" .

Con questa domanda faccio un enorme respiro e inizio a elencare ogni cosa che mangio e dato che amo il cibo e mi trovo in un paese con la cucina migliore del mondo, sto lì a fare la mia lista finché la persona con cui sto parlando non mi manda a quel paese.

Hai capito vero? Se tu mi vedi mentre mangio qualche cosa e vuoi sapere da me cosa sto mangiando la domanda giusta è...certo! "What are you eating?"

 

Cosa vuole dire "What do you do?" in inglese

Che cosa devi rispondere se una persona ti chiede in inglese  "What do you do?".

Risposta corretta: devi parlare della tua occupazione. "I'm a teacher".

(B Noterai che ho usato il verbo essere per indicare il titolo che ho, dovuto al lavoro che faccio. Per favore non dire "I do the teacher". Questa vuol dire che ti fai l'insegnante e non è per niente appropriato.)

Se invece vuoi chiedere a qualcuno cosa sta facendo (per esempio, se chiami tuo figlio al telefono), la domanda giusta è...CERTO! "What are you doing?"

Il tuo insegnante di inglese non ti dovrebbe mai chiedere "Do you listen?" se ti vede distratto....

...Sarebbe meglio chiedere "Are you listening?".

La prima domanda insinua che l'interlocutore sia sordo.

La seconda domanda chiede se l'interlocutore ti sta ascoltando mentre parli.

Ti è piu' chiara ora la differenza?

Uso degli avverbi di frequenza

Generalmente si usano gli avverbi di frequenza con l'indicativo.

Tu lo sai perchè...perchè il present simple si usa per esprimere azioni che fai con una certa frequenza

I sometimes go to work.

Do you ever go to the cinema?

I don't always leave the cap off the toothpaste.

Posso usare gli avverbi di frequenza con il present continuous?

Vediamo...l'avverbio che si addice maggiormente al present continuous è NOW.

Si può usare ALWAYS anche con il progressivo ma insinua che l'azione viene fatta così spesso che diventa quasi ridicolo e ha una connotazione negativa.

She is always screaming at me.

Why are you always telling me what to do?

 

 Ci sono verbi che non possono avere la forma Present Continuous

 

Il Present Simple si usa quando si indica un dato di fatto o quando parliamo dello stato di qualcosa. Esempio: c'è un’enorme catena di ristoranti fast food che usa in modo sbagliato il Present Continuous.

Dice “Lo sto amando”. Hai capito di quale catena si tratta? Amare o to love non è verbo che posso utilizzare con la forma -ing.

O sono una persona che ama o sono una persona che non ama, ma non posso amare come se fosse un'attività.

I Jackson 5 cantano "Who's loving you?" ma credo che stiano parlando di due modi di amare un po’ diversi.  Il fatto che un ragazzino di 11 anni avesse la sensibilità nonché la conoscenza di cantare quelle parole con quel livello di espressione mi stupisce tutte le volte che la ascolto, ma grammaticalmente Michael Jackson aveva sbagliato.

La stessa cosa vale per alcuni verbi:

To know

To understand

To hate

To want

To have (quando vuol dire possedere)

Cose che è meglio non dire

Ci sono cose che potresti dire… che magari sarebbe meglio non dire.

I am having a brother (ricordati che in inglese si usa having anche per dire che stai mangiando o bevendo qualcosa)

Hmmm...di solito non mangio i miei fratelli. Si dice I have a brother per non sembrare un cannibale psicopatico.

 

Come evitare confusione con gli ausiliari

Un piccolo trucco che voglio condividere, e in realtà non è nemmeno un trucco, ma una traduzione: in inglese i verbi essere e stare sono solamente espressi con to be.

Perciò, dal punto di vista della struttura della frase,  I am happy and I am sitting sono uguali, tranne per il fatto che la terza parola nella prima frase è un aggettivo e nella seconda è un participio presente.

Quindi anche l’inversione di soggetto e verbo “to be” quando devi fare la domanda e l’inserimento del not quando la frase è negativa, sono eseguiti rigorosamente.

I am sleeping.

Am I sleeping?

I am not sleeping.

Non voglio sentirti dire:

Do you are sleeping?

I don't am sleeping.

In effetti è molto semplice. Are you reading? I am not reading seguono la stessa forma di Are you happy? I am not happy? Non c'è biosgno di mettere l'ausiliare DO, che si usa con la forma coniugata del verbo al present simple.

 

Video lezioni di inglese: present  simple e continuous

Abbiamo creato delle lezioni per aiutarti

Present simple e uso dell'ausiliare DO

 

Hai trovato utili le nostre video lezioni?

Se vuoi ulteriori spiegazioni su present simple e  present continuous, puoi trovarli qui

Ti consigliamo inoltre di iscriverti alla newsletter e di seguire i nostri corsi online di inglese

 

System.Web.Mvc.Html.MvcForm
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy .

;