Blog

Come si formano le frasi interrogative in inglese?

 
Forma Interrogativa inglese: come fare le domande in inglese?

Regole per formare le domande in inglese in tutti i tempi verbali

Come formare le domande in inglese? Quali sono le regole per la forma interrogativa, nei vari tempi verbali?

Queste domande sono frequenti, e molti studenti sbagliano quando fanno esercizi sulle forme interrogative dei verbi inglesi, perchè l'inglese ha una logica completamente diversa dall'italiano.

In che senso?

La posizione delle parole nella frase inglese

L'inglese è una lingua sintetica e isolante. Ciò significa che l'italiano modifica le parole per farci capire i significati (è una lingua flessiva, ovvero le parole hanno desinenze specifiche per le persone IO, TU, EGLI/ELLA, NOI...), mentre l'inglese usa molto limitatamente il meccanismo della flessione (ha una forma diversa solo alla terza persona singolare).

Contrariamente all'italiano, l'inglese usa molto la posizione delle parole nella frase per esprimere i significati. In italiano, la posizione delle parole nella frase è piuttosto libera e si presta al limite a sfumature espressive.

Ad esempio:

Tu sei Mario?

Sei Mario, tu?

Sei tu Mario?

Sei tu, Mario?

In inglese, questa libertà nella posizione della parola nella frase, non esiste.

Poichè in inglese la posizione è un preciso indicatore grammaticale, la posizione dei verbi e dei soggetti nella frase è molto più' rigida rispetto all'italiano. Esiste un uso stilistico delle anomalie nella posizione della frase, ma sicuramente non è tema che venga affrontato nei gradi elementari della scuola.

Ciò che è importante che i bambini colgano è che le frasi affermative e interrogative sono soprattutto marcate da una diversa posizione del soggetto e del verbo nella frase. per questo, per insegnare efficacemente, può essere interessante fare degli esercizi informali per essere certi che i bambini conoscano la differenza logica tra soggetto e predicato.

L'altra cosa che raccomandiamo, come sempre, è che abbiano modo sempre di ascoltare l'inglese parlato: se le frasi si imprimeranno in modo naturale nelle loro teste perché avranno modo di essere esposti frequentemente alla lingua, la spiegazione di quanto segue sarà concreta e non astratta.

Frase interrogative al simple present

I verbi "normali" al simple present formano le frasi negative ed interrogative grazie al verbo ausiliario DO/DOES.

Le frasi affermative e negative sono caratterizzate dalla posizione SVO (soggetto-verbo-oggetto)

Tu leggi un libro : You read a book

Tu non leggi un libro: You don't read a book

Le frasi interrogative sono caratterizzate dalla posizione Ausiliare-soggetto-Verbo-oggetto (verbo= forma base)

DO you read a book?

Una maniera sempre efficace ed inclusiva di segnalare ai bambini questi meccanismi è usare cartellini colorati (o, se usate il proiettore, sottolineare con il colore le diverse parti del discorso)

Frase affermativa Frase negativa Frase interrogativa
YOU READ A BOOK YOU DON'T READ A BOOK DO YOU READ A BOOK?
YOU SING A SONG YOU DON'T SING A SONG DO YOU SING A SONG?
SARAH WRITES A LETTER
SARAH DOESN'T WRITE A LETTER
DOES SARAH WRITE A LETTER?

Cosa possiamo notare?

Notiamo che

  • il soggetto nelle forme interrogative si colloca tra l'ausiliare e il verbo base
  • IL DO/DOES assume la forma grammaticale della terza persona (prende la famosa S della terza persona), mentre il verbo va alla forma base
  • Il DO va a principio di frase

Chiara ha dedicato a questo aspetto una video lezione: ascoltiamola

Frasi interrogative con il verbo essere

Quando formiamo la frase interrogativa o negativa con il verbo essere, non abbiamo biosgno del DO e ci affidiamo unicamente alla posizione

  • Frase affermativa e negativa SV (soggetto-verbo)
  • Frase interrogativa (verbo-soggetto)

Vediamo qualche esempio

SARAH IS AMERICAN -> IS SARAH AMERICAN?

WE ARE TALL -> ARE WE TALL?

Frasi interrogative con il verbo avere

Quando formiamo una frase negativa o interrogativa con il verbo avere, spesso il dubbio fa capolino. Il verbo HAVE necessita (o meno) l'ausiliare DO?

La risposta è: dipende.

Come sapete, ci sono due forme del verbo avere in inglese

  • TO HAVE
  • HAVE GOT

Il significato è sostanzialmente il medesimo (abbiamo dedicato un articolo alla sottile distinzione di uso), tuttavia quando veniamo agli ausiliari la regola è chiara: "HAVE" prende l'ausiliare, mentre "HAVE GOT" si comporta come il verbo essere, ovvero esprime la domanda solo usando l'inversione.

Vediamo qualche esempio

Forma affermativa Forma negativa Forma interrogativa
YOU HAVE A BOOK YOU DON'T HAVE A BOOK DO YOU HAVE A BOOK?
YOU HAVE GOT A BOOK YOU HAVEN'T GOT A BOOK HAVE YOU GOT A BOOK?
SHE HAS A BOOK SHE DOESN'T HAVE A BOOK DOES SHE HAVE A BOOK
SHE HAS GOT A BOOK SHE HASN'T GOT A BOOK HAS SHE GOT A BOOK?

La regola quindi dice che

  • HAVE usa il DO per fare le frasi negative e interrogative;
  • HAVE GOT invece usa l'inversione (il verbo "have" va a inizio frase)

Frasi interrogative al present continuous

Una volta compreso cosa accade al simple present, potremmo chiederci: e cosa accade al present continuous?

Il present continuous è formato da VERBO ESSERE + ING FORM

I AM READING

YOU ARE WRITING

Cosa accade alle forme negative e interrogative?

Forma affermativa Forma negativa Forma interrogativa
YOU ARE READING YOU ARE NOT READING ARE YOU READING?

Guardando l'esempio, comprendiamo subito il punto:

  • Il verbo essere NON prende ausiliare
  • per formare la frase interrogativa usa l'inversione
  • il verbo essere va al principio di frase
  • il soggetto si inserisce tra soggetto e ING form (ARE YOU LISTENING)

Ascoltiamo la lezione di Chiara sul present continuous

Forme interrogative nei verbi" Continuous "(verbo essere + ing form)

Tutti i verbi progressivi (verbo essere + ING form) si comportano alla medesima maniera del present continuous.

In questa tabella vediamo gli esempi

YOU ARE SINGING ARE YOU SINGING
YOU WERE SINGING WERE YOU SINGING
YOU WILL BE SINGING WILL YOU BE SINGING?
YOU WOULD BE SINGING WOULD YOU BE SINGING

La regola è chiara: dove si usa il verbo essere, non abbiamo bisogno dell'ausiliare DO per formare la forma interrogativa: basta l'inversione della frase (il verbo essere va in principio, il soggetto si interpone tra il verbo essere e il verbo in ING form)

Forme interrogative nei verbi composti (verbo avere + participio)

Vediamo invece che cosa succede nei verbi composti, che si formano tipicamente con l'ausiliare HAVE+ participio.

Per esempio:

YOU HAVE WALKED HAVE YOU WALKED
YOU HAD WALKED HAD YOU WALKED
YOU HAVE BEEN WALKING HAVE YOU BEEN WALKING?

Si capisce la regola: quando HAVE è usato come ausiliare NON necessita del verbo DO, ma forma la frase interrogativa semplicemente con la regola dell'inversione.

Riassunto: quando si usa DO per fare le frasi interrogative?

Quindi, per riassumere, usaimo l'ausiliare Do per la forma interrogativa:

  • con il verbo HAVE, quando significa possesso (Do you have a Book?)
  • con tutti gli altri verbi

Quando non si usa DO per fare le frasi interrogative?

Non si usa Do (ma si fa ricorso alla regola dell'inversione) quando

  • abbiamo una frase al verbo essere (predicato nominale)
  • abbiamo una frase con il verbo avere (solo nella forma HAVE GOT)
  • nei tempi composti con essere e avere come ausiliari non necessitiamo di DO (perchè abbiamo già un ausiliare! )

La frase interrogativa con le wh words

In inglese usiamo le famose wh words per fare le domande

  • WHEN
  • WHAT
  • WHERE
  • WHY
  • HOW

Abbiamo parlato di queste parole nell'articolo sulle frasi interrogative.

Come formiamo le frasi interrogative introdotte da una wh word: vediamo qualche esempio.

Domanda generale Domanda con WH word
Did you call Jane? Why did you call Jane?
Did you go to school? When did you go to school?
Did you see my book? Where did you see my book?

la regola è chiara: l'ausiliare si usa ANCHE quando abbiamo una Wh word

Ma fate attenzione a queste frasi:

  • Who called Jane? (vs. Did you call Jane?)
  • What is ringing? (vs. Did you ring me?)

Se il pronome interrogativo è il soggetto della frase, il verbo si coniuga normalmente (forma affermativa)!

Short answers e question tags

Non possiamo non menzionare le short answers e question tags in un articolo inerente la forma interrogativa in inglese. perchè?

Perchè alle volte in inglese una domanda è una risposta!

Abbiamo scritto qui come funzionano le short answers.

Qui dunque saremo brevi e enunceremo solo la regola con qualche esempio.

In inglese per confermare (o smentire) usiamo solo una forma breve.

Ad esempio:

Domanda: DO YOU LIKE APPLES?

Risposta: YES, I DO (NO, I DON'T)

Non diciamo : No, I don't like apples perchè non è sbagliata ma certamente non sembra inglese.

E no, non diciamo No, I don't like. Perchè questo è sbagliato e basta!

Quindi è davvero fondamentale che ci mettiamo in mente tutto ciò che abbiamo spiegato prima, ovvero quali ausiliari si usano nei vari tempi verbali!

Do you like apples? (yes , I do)

Did you call me? (yes, I did)

Have you got brown eyes? (Yes, I have)

Do you have a book? (Yes, I do)

...e cosi via!

Altrettanto importante l'uso degli ausiliari per confermare qualche  cosa: l'inglese utilizza una sorta di "domanda retorica", chiamata QUESTION TAG.

per capirci facciamo un esempio in italiano:

Lui è tuo amico, non è vero?

He is a friend of yours, isn't he?

Lui ha gli occhi verdi, vero?

He has got green eyes, hasn't he?

Lui gioca a tennis, non è vero?

He plays tennis, doesn't he?

..e cosi via!

Spero che questo articolo vi sia utile.

Se state cercando dei corsi di inglese, noi facciamo bellissime lezioni online. Se siete insegnanti o studenti, potete iscrivervi alla nostra newsletter per ricevere sulla mail ottimi materiali gratuiti.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy .

;