Blog

Past simple: guida all'uso dei tempi verbali in inglese

 
Past simple in inglese: come si forma e come si usa

Regole per formare il Past Simple - verbi regolari e irregolari

Oggi ci occupiamo di Past Simple, o Simple Past (che di si voglia: sono corretti entrambi i modi)

Abbiamo realizzato diversi video-tutorial e lezioni su questo argomento

Significato del Past Simple

Il past simple si usa per le azioni al passato

  • accadute una sola volta (non abituali)
  • terminate

Assomiglia al nostro passato remoto.

Esempio:

Ieri andai a scuola= past simple 

Verbi regolari al Past Simple: come formarli

Per formare il past simple, i verbi regolari semplicemente aggiungono il suffisso ED a quella che chiamiamo "root" (radice). La radice è semplicemente il verbo senza TO (per esempio: infinito TO WALK/ rood WALK. Il passato si forma cosi: WALK-ED.

Present simple Past simple
I walk I walk-ed
I comb I comb-ed

Importante: alla forma "Past Simple" tutte le persone sono uguali (non si mette la "s" alla terza persona singolare)

I walked Io camminai
You walked Tu camminasti
He, She walked Egli camminò
We walked Noi camminammo
You walked Voi camminaste
They walked Essi camminarono

Verbi regolari: regole ortografiche

Ci sono delle regole ortografiche e di pronuncia che influenzano la grafia dei verbi che terminano in -e, -y ed in alcune vocali

Tipo di verbi Regola Esempio

Verbi che terminano in -e silente come ad esempio:

Live

Subdue

Desire

Debate

 

Si aggiunge -d (non si raddoppia la e silente)

I live - I lived

I subdue - I subdued

I desire - I desired

I debate - I debated

Verbi che terminano in consonante +y

Ad esempio

Play

Enjoy

Stay

 

Si trasforma Y->I (finiscono in : ied)

I play - I played

I enjoy - I enjoyed

I stay - I stayed

Verbi che terminano con consonante (gruppo vocale + consonante)

Ad esempio

Prefer

travel

Stop

Si raddoppia la consonante e poi si aggiunge ED

I prefer- I Preferred

I travel - I travelled

I Stop - I stopped

Regole fonetiche

Tutti i verbi irregolari al present simple terminano con ED, ma non tutti gli ED vengono pronunciati alla stessa maniera!

Alle volte la ED viene pronunciata come "T", alle volte "D", alle volte "ED"....e come sempre non bisogna andare a caso, ma ascoltare quando parlando gli inglesi....e dopo studiare la regola per chiarirsi le idee (prima la pratica e poi la grammatica è un consiglio che mi sento di dare sempre).

Cominciamo guardando la tabella

ED si pronuncia /id/ ED si pronuncia /d/ ED si pronuncia /t/

Verbi la cui root-form termina con i suoni /d/ o /t/

Ad esempio:

NEED- NEEDED

SEAT - SEATED

HATE (attenzione: e silente!)- HATED

Verbi la cui root-form termina con un suono sonoro

LIVE (attenzione - silente) - LIVED

CHILL- CHILLED

ENJOY- ENYOJED

Verbi la cui root- form termina con un suono sordo

SHOP - SHOPPED

PICK- PICKED

 

La prima parte è chiara: il suffisso -ED si legge ID quando il verbo ha una radice che termina con i suoni T o D. Ed è abbastanza ovvio, non va imparato a memoria.

Semplicemente, se due suoni dentali (la /d/ e la /t/ si chiamano suoni dentali perché si articolano avanti nella bocca, alla posizione dei denti, che partecipano alla articolazione) incontrano un altro suono dentale (la D e -ED) , la vocale serve per separare e rendere distinguibili i suoni. Altrimenti tra NEED e NEED(E)D ci sarebbe troppa poca differenza perché l'udito possa coglierla.

Vediamo agli altri casi. per prima cosa dobbiamo sapere che cosa è un suono sordo e un suono sonoro. Anche questa è una piccola (ma molto utile) nozione di fonetica.

Mettetevi il dito sulla gola e dite ad alta voce una vocale a vostra scelta. Dovreste sentire vibrare (se non lo sentite, spostate il dito, non è nel punto giusto). Cosa sta vibrando? Le corte vocali!

Chiamiamo SONORO un suono che fa vibrare le corde vocali, mentre SORDO è un suono che non fa vibrare le corde vocali.

Allora: sonore sono tutte le vocali, le semivocali (Y, W, che sono suoni a metà tra la vocale e la consonante) e alcune consonanti come B, V, D, M, N, L, R, V....

Sorde sono consonanti come c (suono duro), S, T, P, F, ...

La regola fonetica dice che dopo un suono sonoro va un altro suono sonoro, quindi un verbo che termina con un suono sonoro come ENJOY quando aggiunge -ED, si pronuncia Enjoy(e)d. Non sentiamo la -e, ma solo il suono sonoro (d) finale. Altri esempi sono : CHILL, che diventa CHILL(e)D o ROAR che diventa ROAR(e)D. Vale la stessa regola anche per i verbi che terminano con la -e silente come LIVE (che si pronuncia LIV): quando aggiungo -ed, sentirò LIV(e)D.

Invece, se il verbo ha un suono sordo finale, anche il suffisso sarà pronunciato in modo "sordo". Quindi se ho un verbo che termina in una consonante sorda come PICK, quando aggiungo -ed, sentirò PICK(e)T.

Fateci caso quando parlano i madrelingua, vedrete che dopo un po' vi verrà naturale

 

Video lezione sulla formazione dei verbi al passato

In questa video lezione in italiano , Chiara vi spiega tutte queste cose: sia la formazione del passato, sia le regole ortografiche per scriverlo correttamente, sia le regole fonetiche per poterlo pronunciare bene!

Inoltre introduce il tema molto importante dei verbi irregolari! Seguite il video!

 

Verbi irregolari al past simple

In inglese ci sono molti verbi irregolari: di solito sono verbi ad alta frequenza, quindi bisogna impararli bene :-)

I verbi irregolari possono essere divisi (per ricordarne lo schema) in 4 gruppi.

Cosa intendiamo?

Intendiamo dire che ci sono degli schemi che ci aiutano nella memorizzazione dei paradigmi dei verbi irregolari. Per chi si fosse dimenticato, il paradigma è formato da 3 forme: present simple, past simple, past participle

Peas in the pod Mother with twins Hamburger Mixed bag of sweets
Il paradigma è formato da 3 forme identiche Il paradigma è formato da una forma diversa (present simple) e da due forme uguali (simple past e past participle) Il paradigma è formato da due forme uguali (present simple e past participle) e una diversa (past simple) Il paradigma è formato da 3 forme diverse.

Abbiamo dedicato due articoli al tema dei verbi irregolari:

Qui Morgan ti insegna a dividerli e con lei potete fare un poì di pratica!

I 25 verbi piu' comuni dell'inglese....e qualche aiuto per formare il loro simple past

Di seguito riportiamo i piuì comuni verbi nella lingua inglese: come vedete tanti sono irregolari. Se avete seguito il video di Morgan conoscete le categorie con cui li abbiamo classificati.

Per i verbi regolari abbiamo scritto anche la pronuncia, sulla base delle regola fonetiche sopra menzionate.

Verbo Forme del Simple present Forrme del Simple Past Past participle Osservazioni
TO BE AM, ARE, IS WAS, WERE BEEN Verbo irregolare - mixed bag of sweets
TO HAVE HAVE, HAS HAD HAD Verbo irregolare- mother of twins
TO DO DO, DOES DID DONE Verbo irregolare- mixed bag of sweets
TO SAY SAY, SAYS SAID SAID Verbo irregolare- mother of twins
TO GET GET, GETS GOT GOT (o gotten) Verbo irregolare - mother of twins
TO MAKE MAKE, MAKES MADE MADE Verbo irregolare - mother of twins
TO GO GO, GOES WENT GONE verbo irregolare - mixed bag of sweets
TO TAKE TAKE, TAKES TOOK TAKEN Verbo irregolare, mixed bag of sweets
TO KNOW KNOW, KNOWS KNEW KNOWN Verbo irregolare, mixed bag of sweets (EW-OWN)
TO SEE SEE, SEES SAW SEEN Verbo irregolare- mixed bag of sweets
TO COME COME, COMES CAME COME Verbo irregolare, sandwitch
TO THINK THINK, THINKS THOUGHT  THOUGHT verbo irregolare - hamburger
TO LOOK LOOK, LOOKS LOOKED LOOKED Verbo regolare - la D finale si legge T, la E non si legge (pronuncia: "Look-T")
TO WANT WANT, WANTS WANTED WANTED Verbo regolare, la ED finale si legge /id/ (pronuncia: "WantID")
TO GIVE GIVE, GIVES GAVE GIVEN Verbo irregolare, mixed bag of sweets
TO SEEM SEEM, SEEMS SEEMED SEEMED Verbo regolare, la -ED al passato si legge /id/
TO FEEL FEEL, FEELS FELT FELT Verbo irregolare, mixed bag of sweets
TO USE USE, USES USED USED Verbo irregolare, mother of twins
TO FIND FIND, FINDS FOUND FOUND verbo irregolare, mixed bag of sweets
TO TELL TELL, TELLS TOLD TOLD verbo irregolare, mixed bag of sweets
TO ASK ASK, ASKS ASKED ASKED verbo regolare, al passato -ED si pronuncia /t/ ("ask-T")
TO WORK WORK, WORKS WORKED WORKED verbo regolare, al passato -ED si pronuncia /t/ ("work-T")
TO TRY TRY, TRIES TRIED TRIED verbo irregolare, mother of twins
TO LEAVE LEAVE, LEAVES LEFT LEFT verbo irregolare, mother of twins
TO CALL CALL, CALLS CALLED CALLED verbo regolare, al passato -ED si pronincia /d/ ("Call-D")

 

Difficoltà nell'uso del past simple per italiani

Molti italiani fanno fatica a comprendere l'uso inglese dei past simple perchè il verbo inglese ha una qualità che il verbo italiano non ha: è importante il carattere unico o momentaneo dell'azione.

In italiano (specie nel Nord Italia) possiamo dire:

"La scorsa estate ho lavorato in Inghilterra" - Sto facendo riferimento ad una azione ripetuta nel passato (perché andavo a lavorare tutti i giorni). In questo senso forse sarebbe più' corretto dire "La scorsa estate lavoravo in Inghilterra", per sottolineare che è una azione ripetuta al passato...però per il nostro orecchio la frase "la scorsa estate ho lavorato in Inghilterra" è assolutamente giusta.

In inglese, l'aspetto del verbo inerente al fatto che una azione sia unica e conclusa, oppure abituale e ripetuta, è molto importante.

Il verbo al past simple indica una azione conclusa e unica.

Pertanto, un inglese direbbe:

"Ieri sono andato a Londra" - "Yesterday, I went to London"  e al suo orecchio si sentirebbe l'azione conclusa e tutta racchiusa in un tempo preciso (la giornata di ieri)

Se io invece, nel passato , andavo ogni giorno a Londra, il past simple suona strano. Un inglese non direbbe mai "I went to London every day". E' sbagliato, ci sono altri verbi al passato per esprimere l'azione abituale al passato.

Poichè in italiano il "tempo" dell'azione (present, passato e futuro) è prevalente rispetto all'aspetto dell'azione "ripetuto o momentaneo), se traduciamo la frase possiamo incorrere in errori.

la cosa migliore da fare è ASCOLTARE quando gli inglesi parlano. Ci sono svariati usi, e non è facile racchiudere tutto in una regola univoca, tuttavia possiamo sicuramente dire che:

  • per un inglese, il past simple si riferisce ad una azione conclusa al passato, e di solito e' accompagnato espressione di tempo determinato (non continuato): ad esempio: yesterday.
  • per un inglese, il past simple non si riferisce ad una azione abituale o continuata nel passato, ma ad una azione unica e conclusa.

Il past simple e gli altri verbi al passato (past tenses) inglesi

Di solito le persone non pensano di avere grandi difficoltà quando gli si presenta il past simple. Il problema vero si presenta quando devono trovarsi a scegliere il past simple e altri past tenses. Pensando in italiano, la differenza non e' cosi ovvia....per questo vi consigliamo sempre di sentire la lingua dai parlanti nativi!

Ecco le piu' comuni confusioni che potreste trovare:

  • Past simple e present perfect: per farla breve, dirò che il past simple indica una azione conclusa nel passato, mentre il present perfect è un tempo aperto, che indica una azione inziata nel passato ma ancora vera o i cui effetti sono ancora veri nel presente. Per approfondire vai a questo articolo che tratta proprio della differenza tra past simple e present perfect
  • Past simple e azioni iterate al passato: il past simple non va bene per descrivere azioni ripetute nel passato: per quello si usa WOULD+ BASE FORM oppure USED TO+ BASE FORM (I used to visit my granny on saturdays)

Abbiamo scritto un articolo dettagliato su tutti i tenses presente e passato dell'inglese, se hai un po' di tempo e un po' di calma leggilo (se no salvatelo per quando avrai tempo, perché c'è scritto tutto e ti sarà utile)

Ti piacciono le nostre lezioni?

Ecco ciò che puoi fare:

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy .

;