Formazione finanziata

La tua azienda ha bisogno di aggiornarsi e aprirsi a nuovi mercati?

Una delle necessità piu frequenti ed importanti è investire sull’inglese.

Se i tuoi dipendenti parlano e scrivono in inglese in modo fluente, saranno in grado di gestire i contatti con l’estero, trovare nuove opportunità, e si risparmierà molto tempo che oggi magari viene perso nella scrittura di mail farraginose.

Open Minds collabora con i consulenti di Fondimpresa, Fondo interprofessionale, la cui funzione è curare il finanziamento della formazione continua dei lavoratori per le imprese ad esso aderenti.

Come funziona la formazione finaziata?

La formazione continua è un diritto ed un dovere di ogni lavoratore, ma è anche una attività assai onerosa per le aziende: per legge si accantonano ogni anno lo 9,30% sulla busta paga dei dipendenti per la formazione continua degli stessi.

Se questo accantonamento non viene sfruttato con iniziative, l’azienda (che lo ha versato) rischia di perderlo.

Per potere usare questo accantonamento, l’azienda deve necessariamente essere iscritta ad Fondo interprofessionale per la formazione continua: altrimenti, queste risorse vengono veicolate nel sistema pubblico.

Se l’azienda aderisce ad un Fondo, può utilizzare il suo accantonato per la formazione del proprio personale e anche accedere ad opportunità ulteriori di finanziamento per la formazione.

Esistono 3 possibilità:

  • Il Conto di Sistema è una specie conto collettivo – due volte all’anno vi sono Avvisi a cui possono concorrere le aziende iscritte al fondo, presentando il proprio progetto di formazione. E’ come una sorta di bando collettivo, che permette alle aziende di ricevere fondi per la propria formazione interna.
  • Il Conto Formazione è invece un conto individuale di ciascuna azienda aderente. Le risorse finanziarie che affluiscono nel "Conto Formazione" sono a completa disposizione dell'azienda titolare, che può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni, sulla base di Piani formativi aziendali o interaziendali condivisi dalle rappresentanze delle parti sociali. Scegliendo di aderire a Fondimpresa, ogni azienda dispone direttamente del 70% dei contributi versati, tramite il Conto Formazione, e può partecipare agli Avvisi del Conto di Sistema. Dal 1° gennaio 2015 le imprese possono scegliere di destinare al proprio Conto Formazione l'80% dei contributi versati. Il Piano formativo aziendale consiste in un progetto che contiene le motivazioni e gli e delle azioni formative che l'impresa intende svolgere per soddisfare i fabbisogni interni. Il Piano formativo può avere una durata massima di 12 mesi della data di avvio dei corsi, deve esporre il e deve essere ratificato dai sindacati. Queste risorse possono finanziare fino ai due terzi di ciascun Piano formativo, mentre il restante terzo resta a carico dell'impresa titolare. Fondimpresa prevede che le risorse accantonate a partire dal 2009 vengano mantenute nel Conto Formazione per 2 anni. Trascorso questo termine, se l'azienda non ne avrà fatto uso confluiranno nel Conto di Sistema.
  • Infine, esistono anche Avvisi con contributo aggiuntivo: le aziende che partecipano a questo bando possono ricevere delle somme per integrare il proprio Conto Formazione. Gli Avvisi con contributo aggiuntivo sono uno strumento pensato per dare alle piccole e medie imprese maggiori possibilità di utilizzare il proprio Conto Formazione.

 Di che entità sono i fondi erogati?

Le risorse accantonate nel Conto Formazione sono proporzionali al numero dei dipendenti. Per una impresa che ne ha pochi è, quindi, più difficile accumulare le somme necessarie a coprire i propri fabbisogni formativi.

Per questo Fondimpresa prevede la possibilità di presentare piani formativi integrando le risorse del Conto Formazione con quelle del Conto di Sistema.

Se desideri attivare i corsi di inglese con Open Minds, i nostri consulenti ti spiegheranno come aderire a Fondimpresa e come attivare le procedure per ottenere i finanziamenti.

I Fondi interprofessionali : cosa sono?

I Fondi interprofessionali per la formazione continua sono stati istituiti con la legge 388/2000.

L'obiettivo della loro costituzione è diffondere il diritto/dovere dell'aggiornamento e della formazione nelle imprese italiane.

I Fondi sono organismi associativi privati che vengono istituiti in base ad accordi sindacali e si alimentano con il contributo dello 0,30% in base alle adesioni delle imprese.

I Fondi possono finanziare in tutto o in parte piani formativi aziendali, territoriali, settoriali o individuali .

Quali sono i tempi di attivazione?

La risposta alla richiesta viene data da Fondimpresa entro 30 giorni.

In caso di esito positivo Fondimpresa comunica all'azienda interessata l'autorizzazione a iniziare i corsi.

Ciascuna impresa aderente può richiedere il finanziamento del Piano formativo condiviso con le rappresentanze sindacali fino ad un massimo dei due terzi del costo complessivo preventivato(e comunque nei limiti delle disponibilità finanziarie risultanti sul proprio "conto formazione").

L'erogazione del finanziamento da parte di Fondimpresa avviene con bonifico bancario sul conto corrente comunicato dall'azienda, a seguito dell'approvazione del rendiconto finale delle spese sostenute per il Piano formativo, che deve essere inviato al Fondo entro 12 mesi dalla presentazione del Piano.

Come fare?

Contattaci, saremo in grado di aiutarti a gestire questo tramite i nostri consulenti. Il telefono è 02671658091

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.