First certificate: listening, reading, writing, speaking

Il  First Certificate è un esame dell’Università di Cambridge, che attesta il livello di conoscenza della lingua inglese “B2”: secondo il framework europeo, si definisce il livello B2 una competenza intermedio-alta (upper-intermediate),
descritta da queste abilità:

“Comprende
le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti,comprende le discussioni tecniche sul proprio campo di specializzazione. È in grado di interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile
un'interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l'interlocutore. Sa produrre un testo chiaro e dettagliato su un'ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle
varie opzioni”.


La   Cambridge English Language Assessment Examinations è l'organismo dedicato alla valutazione, a livello mondiale, della conoscenza dell’inglese per soggetti non madrelingua inglese.
Questo “Board” è all’interno dell’Università di Cambridge.
Il formato dell’esame First certificate of English (o FCE)  è stato cambiato nel gennaio 2015 e consiste
di quattro parti:

Paper 1: Reading and Use of English (durata: 75 minuti) – questa sezione contribuisce al punteggio complessivo nella percentuale del 40%

Paper 2: Writing (durata: 80 minuti) – 20% del voto totale

Paper 3: Listening (durata: 40 minuti) – 20% del voto totale

Paper 4: Speaking (durata: 15 minuti) – 20% del voto totale

 
Perché l’esame sia passato, è necessario ottenere almeno il 66% delle risposte giuste a livello complessivo.

READING AND USE OF ENGLISH

  Le prove che dovrete affrontare sono le seguenti:

  • Multiple-choice cloze: questa prova tende a verificare la competenza lessicale. Lo studente è chiamato a completare un
    brano da cui sono state rimosse 8 parole, scegliendo la parola che gli pare adatta tra 4 opzioni. Viene attribuito un punto per ogni rispista corretta.
  • Open cloze: questa prova è disegnata per verificare le competenze grammaticali. Il candidato deve completare il brano inserendo 8 parole mancanti. Non ha a disposizione opzioni tra cui scegliere. Viene attribuito 1punto per ogni risposta corretta.
  • Word formation: in questo caso lo studente ha di fronte 8 frasi, a cui manca una parola. Le parole da inserire sono dei derivati di una parola-radice proposta nel testo, ovvero la prova è finalizzata a verificare la conoscenza morfologica dell’inglese (uso di suffissi, prefissi). Viene attribuito 1 punto per ogni risposta corretta.
  • Key word transformation:è in assoluto la prova considerata più difficile. IL candidato deve riscrivere 6 frasi, partendo da una parola data (obbligatoria). La frase originaria e quella trasformata devono avere il medesimo significato, ma ovviamente forme grammaticali e sintattiche diverse. Vengono attribuiti 2 punti per ogni risposta corretta.
  • Multiple choice Reading comprehension: lo studente legge un brano e deve rispondere a 6 domande, scegliendo la risposta giusta tra 4 opzioni. Vengono attribuiti 2 punti per ogni risposta corretta.
  • Gapped text : lo studente dee ricostruire un testo, dal quale sono stati rimossi 6 passaggi.Il compito consiste nella scelta dei passaggi per ogni gap. Per rendere più difficile il compito, c’è tra le opzioni un passaggio “extra” (quindi uno dovrà restare inutilizzato). Vengono attribuiti 2 punti per ogni risposta corretta.
  • Multiple matching : il candidato deve leggere 4 brevi passaggi e collegarli a frasi riassuntive. Anche in questo caso, c’è
    una presentazione asimmetrica, le frasi da collegare sono 10. Viene attribuito un punto per ogni risposta corretta.

Consigli generali

 
Leggere le istruzioni in modo attento é fondamentale per comprendere cosa viene chiesto   Se non si riesce a trovare la risposta ad una domanda, si consiglia di passare oltre e tornare sulla domanda rimasta senza risposta piu tardi.

Tenere sotto controllo il tempo. Nella preparazione della strategia per passare l’esame si consiglia di suddividere il tempo a disposizione per ogni sezione e quindi di rispettare, in sede d’esame, i tempi decisi.

Tenete conto che non è una buona strategia focalizzarsi sulla ricerca delle stesse parole, bensì collegare le parole con sinonimi. Occhio ai “linkers”, che sono delle guide preziose.   Controlla lo spelling

Non lasciare spazi vuoti: anche se non sei sicuro di una risposta meglio completare il paper. Lo spazio vuoto è automaticamente segnato come errore

La grammatica che devi avere studiato per l’esame è questa:

 

TENSES/TEMPI VERBALI

  • Be (is/are/was/were)
  • Present Simple
  • Past Simple
  • Present Continuous
  • Past Continuous
  • Present Perfect Simple
  • Past Perfect Simple
  • Present Perfect Continuous
  • Past Perfect Continuous
  • State and Action Verbs
  • Future verbs ; Future plans
  • Future predictions
  • Future "simple" and "continuous"
  • Future "perfect"
  • Zero and first Conditional
  • Second Conditional
  • Third Conditional
  • Mixed Conditionals
  • Wish and If Only
  • Would rather and would sooner

Relative Clauses

  • Defining Relative Clause
  • Non-Defining Relative Clauses

Relative Pronouns Passives

  • Active / Passive sentences
  • Continuous passives
  • Perfect passives
  • Have/get something done
  • Personal passive
  • Impersonal passive
  • Causatives: get/have/let/ make

Reported Speech

  • Reported Speech
  • Reported Questions
  • Reporting Verbs Questions
  • Subject/Object Questions
  • Indirect Questions

Question Tags Articles and prepositions

  • Articles (a, an and the)

Prepositions of time and place

  • Adjectives
  • ED and ING adjectives
  • Strong/Weak (Gradable/Ungradable)
  • Comparative Adjectives
  • Superlative Adjectives
  • (Not) as ... as Adjectives
  • Much... + comparative/superlative

Modal Verbs

  • Modal Verbs: a summary
  • Can and Could (ability)
  • Must, Have to and Can (obligation)
  • Must, may, Might and Can't (deduction)

 

Verb Patterns (Gerunds and Infinitives)

  • Gerunds/Infinitives after verbs
  • After prepositions / adjectives
  • Gerund/Inf with change in meaning

Per prepararti bene a questo esame devi fare tanto esercizio grammaticale. Mentre studi e fai pratica, ricordati di avere sempre con te un cronometro. Non perdere la calma, anche se trovassi che certe frasi sono difficile da trasformare o completare, vai Avanti e poi torna indietro quando hai finito il resto del test.

Sul test “sentence transformation”, stai attento: il significato della frase deve essere uguale. Alle volte cambiare i verbi (could/would) può modificare fortemente il significato e verrebbe segnato come errore anche in presenza di una frase ineccepibile dal punto di vista grammaticale. 

LISTENING

Il consiglio più importante che possiamo darti per passare il test di ascolto è di esporti quotidianamente all’inglese, tramite film, radio, podcast e ogni modo tu possa trovare per sentire la lingua autentica (Evita i testi adattati)

Una ottima alternativa sono gli audio-libri, che sono fantastici per migliorare sia le tue competenze di ascolto che il tuo spelling ed in generale la tua capacità di formare frasi corrette ed eleganti. E’ possibile cominciare con testi graduate, in modo da controllare il livello di difficoltà. Vedrai che imparerai un sacco di nuove parole.

La prova di Listening consta di 4 parti e ogni conversazione viene ascoltata due volte.

  • Multiple choice : lo studente deve ascoltare 8 conversazioni diverse, rispondendo a 8 domande a risposta multipla;
  • Sentence completion : ascoltando la traccia, lo studente deve inserire brevi appunti negli spazi vuoti di un testo
  • Multiple matching : il candidato deve ascoltare cinque passaggi audio e scegliere, da un elenco di 6 descrizioni (una in più, quindi, di quelle da utilizzare), qual è quella che si adatta meglio a ciascun passaggio ascoltato;
  • Multiple choice : la prova richiede di ascoltare un brano e rispondere a 7 domande a risposta chiusa.

CONSIGLI GENERALI PER IL LISTENING PAPER

La comprensione del testo è affidata ad esercizi a scelta multipla (3 opzioni). Ti consigliamo di dare una occhiata alle domande per identificare l’informazione di cui necessiti prima di ascoltare la registrazione, avrai per questo scopo 30 secondi, che ti consigliamo di usare bene.

Puoi sottolineare la parola che ti interessa, in modo da focalizzare l’attenzione mano a mano che senti la conversazione . Attenzione alle risposte ambigue, ricordati che una sola può essere scelta corretta.

Se stai ascoltando un dialogo, ricordati che l’informazione che cerchi può essere anche riportata da terzi, quindi ascolta tutte le voci non solo quella del personaggio a cui si riferisce l' informazione che cerchi.

Può darsi che il testo sia costruito apposta per esprimere opinioni (consenso o dissenso) in forme non usuali: attenzione alle perifrasi che indicano diniego o conferma.

WRITING

Il Writing paper consta di 2 parti:

  • Part 1: Compulsory task (obbligatorio)
  • Part 2: testo a scelta (tra tre opzioni)

COMPULSORY TASK

Ti verrà dato un titolo/tema e u n paio di idee chiaramente connesse a questo titolo.

Ti verrà richiesto di dare la tua opinione sul tema, partendo dale idee proposte. Potresti usare anche una terza idea, tua personale, ovviamente connessa con il titolo/tema.

Il tema è di dominio comune, non dovrai avere una competenza specialistica per rispondere. La lunghezza del testo è obbligatoria: non deve essere più corto di 140 parole e non deve essere più lungo di 190.

Ciò che gli esaminatori vogliono appurare è se sai usare la lingua per fare valutazioni di merito, esprimere opinioni personali, formulare ipotesi, giustificare tesi e persuadere il lettore. Questo deve essere il carattere del testo: non ti limitare ad un tono descrittivo, ma cerca di usare la lingua per spiegare e convincere l’interlocutore della tua idea, facendo paragoni etc. Un' altra cosa che viene tenuta in grande considerazione è la capacità di costruire un testo strutturato, con introduzione, svolgimento e conclusione.

Le tre parti del testo devono dimostrare la capacita' di scrivere con coerenza a coesione, attraverso frasi di raccordo, congiunzioni o Per esprimere un’opinione puoi usare: I believe, In my opinion, In my view, I strongly believe, The way I see it, It seems to me (that)

Per creare una lista puoi usare: In the first place, First of all, To start with, Firstly, To begin with o Per aggiungere argomenti puoi usare: What is more, Another major reason, Furthermore, Moreover, Not to mention the fact that, In addition to this/that, Accordingly,

Per introdurre controargomenti, puoi usare: It is argued that, People argue that, Opponents of this view affirm/state/suggest, Contrary to what most people believe, It is commonly acknowledged that, It seems clear/obvious that, As far as (something) is concerned, with regards to...

Per fare esempi puoi usare: For example, For instance, Such as, In particular, Especially

Per concludere puoi usare: To sum up, All in all, All things considered, Taking everything into account

TESTO A SCELTA

Ti verrà chiesto di scegliere il genere di testo che vuoi scrivere , che potrebbe essere un articolo, una lettera private (email), un report o una recensione.

La lunghezza è sempre tra 140 e 190 parole. E’ richiesto che tu sappia riconoscere e riprodurre stilisticamente queste tipologie di testo.

PER SCRIVERE UN ARTICOLO

Un articolo si scrive per portare fatti o opinioni.

Il taglio ed il linguaggio dell’articolo dipendono dal pubblico che hai scelto: dei prendere subito questa decisone per stabilire se usare un registro formale o informale.

Usa I paragrafi per separare le idee. Usa le parole di connessione (linkers, come congiunzioni subordinanti, avverbi e preposizioni) per creare continuità tra un paragrafo e l’altro. Specie se hai scelto il registro formale, cerca di fare sfoggio di un lessico forbito. Cerca di evitare i termini banali, se conosci dei sinonimi più ricercati.Saranno premiati. Occhio allo spelling!

PUNTI IMPORTANTI PER SCEGLIERE IL TITOLO DEL TUO ARTICOLO

Il titolo deve dare in breve l’informazione sull’argomento dell’articolo.

Ecco alcuni consigli per scegliere un titolo azzeccato ed efficace (fai queste scelte solo se ti senti sicuro. Il nostro consiglio è di leggere molti giornali per affrontare questo compito. Solo così certi modi tipici del giornalismo ti verranno spontanei) o Usa il presente per riportare fatti recenti (ad esempio, se vuoi parlare di una tempesta appena occorsa, puo usare “Storm hits England”: nel giornalismo è accettato)

Puoi evitare la copula quando hai un passivo al tempo passato (per esempio Lost cat found, invece di Lost cat has been found)

Per descrivere un evento futuro, puoi usare la forma “to be + past participle”, ad esempio: Community centre to be opened by Lord Mayor

STRATEGIA PER SCRIVERE BENE

Ti consigliamo di usare il tempo in modo programmato. Un possibile piano potrebbe essere così

  • Scegli il task con cui vuoi cominciare e usa massimo 10 minuti fare un brainstorming o una scaletta delle cose da dire o Usa massimo 25 minuti per scrivere, osservando lo schema (introduzione, svolgimento, conclusione) e la divisione in paragrafi
  • Comincia con il secondo task
  • Ripeti: 10 minuti la progettazione del task e 25 minuti per scrivere Controlla per il primo task dopo avere scritto il secondo. Questo ti dovrebbe evitare la “cecità cognitiva” che invece è un serio rischio se correggi subito ciò che hai appena scritto. Se riesci, lascia “riposare “ il tuo cervello prima di metterti alla rilettura (purtroppo il tempo è tiranno, ma cerca di non avere fretta e restare calmo)
  • Ricordati che puoi aiutarti con immagini, tabelle, cartelli eccetera, quindi se durante la redazione senti il bisogno di illustrare il tuo testo, e ne hai il tempo, sentiti libero di farlo (solo sul paper based)
  • Se fai il test computer based avrai il contatore delle parole, che ti aiuta a risparmiare il tempo si conteggi. Attenzione però che più che la lunghezza, ciò che fa la differenza nel punteggio sono contenuto e forma. Cerca di evitare di “allungare il brodo”, privilegia un testo conciso ed efficace.

SPEAKING

La prova orale di Speaking si svolge in coppia e consta di quattro parti:

  • Interview : il candidato deve rispondere a domande personali poste dall'esaminatore;
  • Long turn (durata: 4 minuti circa): a ciascuno dei due studenti, che svolgono la prova insieme, viene mostrata una coppia di immagini. Il compito richiede che ognuno confronti le immagini assegnategli, evidenziando analogie e differenze. In seguito dovrà rispondere alla domanda stampata sull’illustrazione. Infine, a ciascuno dei due candidati viene posta una domanda riguardante le immagini dell'altro candidato.
  • Collaborative task (durata: 3 minuti circa): i due candidati devono discutere in coppia su un argomento dato, includendo nella discussione varie "scelte" stabilite (il tutto è visibile in un diagramma che viene mostrato ai due candidati); devono infine scegliere una /due delle opzioni date, raggiungendo una decisione condivisa. • Discussion (durata: 4 minuti circa): la discussione precedente continua anche con l'esaminatore, che pone domande personali relative al tema in questione.

Il tuo primo task sarà parlare di te stesso, per circa un minute. Sembra facile, ma non lo è. Devi preparati un discorso a casa, se possibile noi ti consigliamo di allenarti con un registratore, ripetendolo. Le domande che tu dovresti fare per giudicare come parli sono: o Cosa pensi della tua pronuncia? Ti blocchi o vai spedito?  Usi sempre le stesse parole?  Sei interessante?

Ecco alcuni argomenti che potrebbero essere interessanti da sviluppare:

  • La tua famiglia
  • La scuola che frequenti o che hai frequentato (la tua istruzione)
  • I tuoi interessi
  • Il tuo lavoro
  • I piani per il tuo futuro

Ovviamente dipende dalla tua età e da ciò che fai.

In realtà, va molto bene anche se parli dei tuoi viaggi e di esperienze informali.

Lìimportante è che tu vada avanti sciolto per un minute, dicendo le cose che a tuo avviso di “presentano” meglio. Tutto sommato, questa parte del test serve anche per fare una buona impressione. Dopo avere parlato di te, riceverai dall’esaminatore delle domande sulle cose che hai detto: quindi se hai parlato dei tuoi interessi, aspettati domande personali, se invece ti sei concentrato sul lavoro, probabilmente l’esaminatore ti chiederà di approfondire la tua professione. Sii preparato in questo senso.

Il secondo task è una descrizione orale. Ti consigliamo di prepararti creandoti una sorta di “template” da seguire per le descrizioni, esercitandoti prima in forma scritta e poi ripetendo oralmente. E’ importante cominciare bene: preparati una sorta di introduzione che dimostri la tua competenza in inglese (non iniziare con la descrizione in medias res). Ti facciamo un esempio, per confrontare due immagini simili si può aprire così: “It seems to me that what these two pictures have in common is (topic). However, they do differ in some ways…..”

Altrettanto importante di una apertura di impatto è una conclusione efficace, che dimostri la tua capacità di sintetizzare quanto osservato. Fai in modo di essere preparato ad usare un lessico abbastanza ricercato, ecco qualche suggerimento che potrebbe venirti utile: The first picture depicts ….  First of all, I would like to point out that …  On the other hand, picture two portrays …. From my point of view, the situation depicted in the picture is …  Furthermore, I believe that this …. o In addition, this picture also shows … To sum up, while the pictures are quite different, they also have a number f similarities …

Il consiglio è esercitarsi a casa con un registratore o davanti ad uno specchio. Non buttare via le registrazioni: ascoltati per vedere se hai fatto errori e prova ad autocorreggerti. Valuta se la tua fluency e accuracy sono migliorate durante la tua preparazione. Se fai questo esercizio spesso, vedrai che piano piano ti sentirai più sicuro di te e procederai senza andare a memoria, ma tuttavia usando formule che hai interiorizzato. All’esame suonerai preparato, ma non “pappagallo”.

La terza parte dell’orale vuole appurare la tua capacità di sostenere una conversazione. L’esaminatore vi darà oralmente delle indicazioni, che devono essere comprese appieno: se hai dei dubbi, non temere di chiedere delucidazioni.

Le indicazioni sono quelle della buona educazione! Quindi: ascolta con attenzione quando l’altro parla (non pensare alla tua risposta, stai attento a cosa sta capitando) e non interrompere. Evita sempre di dare risposte troppo dirette, usa le formule di cortesia e smorza il tuo pensiero anticipando frasi come “I feel …” or “I believe…” o "well" (magari, cerca di evitare frasi troppo semplici come “I think”: mostra che sei in grado di gestire vocabolario più raffinato)

Sarai interrogato su una serie di questioni generali, e l’esaminatore vorrà sentire la tua opinion su fatti di varia natura (non e' richiesta una conoscenza specialistica) .

La capacità di esprimere la propria opinione è valutata positivamente, quindi ricordati di usare delle formule specifiche per introdurre il tuo pensiero, come ad esempio  Personally, I would probably …  It would depend on many factors, however, personally I would … Oh, that is a hard question to answer but I would probably… o The main reason for my choice/opinion would probably be …  Furthermore, I feel/believe that …  I would like to add that I would probably …

Considera che la lunghezza ottimale di una risposta è 20 secondi.

Esercitati con registratore e cronometro, cerca di fare stare in 20 secondi una risposta di senso compiuto (non sere sbrodolare oltre senza arrivare a nessun punto: anche se lo facessi con inglese ineccepibile, non è questo “lo scopo del gioco”).

Evita di essere eccessivamente telegrafico.

Considera che questo task dovrebbe durare idealmente 3 minuti.

Occhio che se il tuo colega parla troppo , uscendo dai tempi o è troppo telegrafico, tu dovrai trovare un modo per organizzarti lo stesso. Devi dimostrare che sei in grado di sostenere una conversazione anche se è difficile comunicare, quindi ti diamo questi consigli: Se il tuo collega non ti lascia parlare, devi trovare una maniera cortese per prenderti il tuo turno. Alcune frasi che puoi usare per interrompere cortesemente un interlocutore:  Sorry to interrupt you, but I don’t agree with what you are saying … Could I just interrupt you for a minute? I do agree with you to a point, however … o Sorry to butt in, but even though I agree with you, I also feel that …

Se ti capita invece la persona che non parla, cerca di aiutarlo, incalzandolo con frasi che lo aiutino a “portare a casa” il task. Qualche esempio:  What is your opinion? Would you agree with me on this? How do you feel about my suggestion?

VOTO DELL’ESAME FIRST CERTIFICATE

Il Voto è assegnato in base al punteggio ottenuto, come segue

  • Voto  A da 180 a 190: Livello di padronanza: C1
  • Voto B da 173 a 179 : Livello di Padronanza B2
  • Voto C da 160 a 172 B2 – Livello di padronanza B2 (initial)
  • Livello CEFR B1 da 140 a 159 B1- Livello “di soglia” - l'esame è passato con un B1, ovvero corrisponde alla certificazione PET
  • Sotto questa soglia, l'esame si considera Failed.
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.