Blog

Libri per insegnare a leggere in inglese

Tecnica delle Key-words

Le metodiche per insegnare ai bambini a leggere non sono sempre univoche. I metodi più conosciuti sono il metodo "globale" ed il metodo "fonologico".

Oggi, in Italia, il metodo globale è pressoché sparito. Una lingua trasparente come la nostra, dove ad ogni lettera corrisponde stabilmente un dato suono, è perfetta per insegnare a leggere con il metodo fonologico, ovvero insegnando ai bambini a riconoscere il suono di ogni singola lettera e poi associarlo ai suoni delle lettere vicine. L'unica difficoltà che a questo punto incontrano i bambini è il "fondere" insieme il suono delle lettere e delle sillabe, ma è una difficoltà che normalmente si supera in prima elementare.

La fonetica inglese è ben diversa! La lingua inglese è assai stratificata: le parole che formano il vastissimo vocabolario inglese possono avere radici sassoni, latine, francesi, germaniche... la fonetica inglese è estremamente complessa, vi sono regole certamente ma anche moltissime eccezioni, ci sono inoltre molte parole "omofone", ovvero che si pronunciano alla stesa maniera ma che sono scritte diversamente significano cose distinte.

Questa oggettiva difficoltà, ha portato ad una grande attenzione all'insegnamento della fonetica nelle scuole anglosassone. Il processo di alfabetizzazione dura anni, estendendosi a cavallo tra la scuola materna e la scuola primaria (si considera completo alla fine della seconda elementare).

key words reading schemeTra le tante metodiche che sono state sviluppate, oggi segnalo la tecnica delle Key-Words (Key Words Reading Scheme). Le Key-Words sono le parole che ricorrono più frequentemente nell'inglese di tutti i giorni. Sono state create delle storie, estremamente semplici ma compiute, nelle quali le parole "key" sono introdotte gradualmente e frequentemente ripetute. Questi libri sono veramente utili sia per il riconoscimento visivo della parola che per la opportunità che danno al bambino di capire la frase facilmente, senza bisogno di traduzione.

La collana "Key Words with Peter and Jane" fu pubblicata nel lontano 1964 dall'inglese W. Murray, che decise di creare storia basate proprio sulla ripetizione delle parole ad alta frequenza, con caratteristiche illustrazioni che occupano gran parte della pagina. Con questo metodo moltissimi anglosassone mossero i primi passi nella lettura. Oggi Lady Bird le ha ripubblicate .

Oggi il metodo "globale" è considerato sorpassato in sè, ed in effetti viene utilizzato solo congiunto con il training fonologico (oppure, il metodo globale da solo viene applicato ad alcuni bambini con bisogni educativi speciali). Tuttavia, il metodo ha un suo particolare senso con i bambini non di madrelingua, se preso come un training intensivo per l'apprendimento delle parole ad alta frequenza, che aiutano moltissimo il non nativo a comprendere l'everyday English.

In generale, i libri con questa metodica sono da considerarsi una integrazione e rinforzo al metodo fonologico. I bambini con spiccata memoria visiva imparano a leggere molto velocemente e sicuramente traggono grande soddisfazione dall'applicazione della metodica delle"Key Words".

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.