Blog

Summer Camp Scientifico in Inglese

Esperimenti ed osservazioni in inglese per avvicinarsi alla scienza..

Abbiamo la fortuna di avere in organico Karin, che è laureata in fisica e di madrelingua inglese! Per questo abbiamo deciso di offrire nel summer camp di Cascina Biblioteca anche un contenuto scientifico (karin lavora anche nei corsi di inglese per bambini e ragazzi durante l'anno scolastico).

Ovviamente data la cornice e l'età dei bambini, abbiamo deciso di rendere tutto giocoso e di facile comprensione, anche perché tutti gli esperimenti vengono illustrati e spiegati in inglese.

Qui vi diamo un breve resoconto delle attività scientifiche condotte da Karin durante il summer camp del 12-23 giugno 2017:

  • Cosa è una molecola? Karin spiega ai ragazzi delle medie che cosa è una molecola ("molecule") ed un atomo ("atom"). La più facile similitudine per spiegare atomi e molecole, è quella di paragonare gli atomi a lettere e le molecole a parole. Atomi combinati differentemente possono combinare diverse molecole (ovvero diverse sostanze), esattamente come lettere combinate diversamente possono dare orgine a diverse parole, con diverso significato. La molecola è la più piccola unità di ogni sostanza, e l'atomo è la più piccola unità di ogni molecola. Tutto è fatto di atomi!, come spiega questo breve video (piacevolmente in rima, tra l'altro)

Come è fatta una molecola? Per rappresentare una molecola usiamo il didò colorato e gli stuzzicadenti, per costruire un modellino tridimensionale.....usiamo il dido per fare delle palline. Ad ogni pallina corrisponde un elemento. Se ad esempio diciamo che le palline rosse sono atomi di ossigeno e le palline blu sono atomi di idrogeno....come faremo a costruire una molecola di acqua? Guardiamo alla formula della molecola di acqua H2O: è facile da leggere, vuole dire che per formarla ci vogliono due palline di idrogeno e una pallina di ossigeno. Ed ecco che allora con gli stuzzicadenti leghiamo tra di loro le palline di pongo e facciamo la molecola. Così è facile capire la chimica! Pensate alle formule come a parole. e leggetele!!  Abbiamo provato diverse molecole. Guardate questa foto, che rende l'idea meglio di tante parole!

clil scienze molecole

  • Costruiamo il sistema solare. Con i piccoli abbiamo deciso di usare il pongo e gli stecchini per gli spiedini per fare il sistema solare. Abbiamo imparato il nome dei vari pianeti in inglese e abbiamo visto quale sta più vicino al sole e il loro ordine....Abbiamo creato un grande cartellone per rappresentare il sistema solare e poi, usando il dido colorato, abbiamo creato il modello tridimensionale . I bambini si sono divertiti moltissimo!
  • Impariamo a misurare. La misura è intimamente legata al metodo scientifico...come possiamo verificare cose che non misuriamo? Dobbiamo misurare ! Ma la misura implica una serie di cose da capire: in primo luogo, la scelta dell'unità di misura. Noi siamo abituati ad usare cm, metri, gli inglesi usano altre unità...ma sostanzialmente qualsiasi cosa può essere una unità di misura! In questa attività abbiamo deciso di usare come unità di misura....l'ombra di ogni bambino! Approfittando del fatto che siamo in un posto aperto, è stato semplice mettersi contro il sole (segnando l'ora, perchè l'ombra cambia a seconda della posizione del sole) e misurare la lunghezza della propria ombra in cm. Ad esempio, ombra Giovanni = 110 centimetri Ombra Giada = 99 centimetri. Ora che abbiamo la nostra unità di misura possiamo provare a misurare varie cose in "ombre". Quanto è lungo il campo? Quanto è larga la casa? E' veramente una cosa divertente, da provare anche al mare! La versione scientifica di "homo mensura omnium rerum"!!
  • Feel and Taste: Per i piccoli abbiamo creato un laboratorio sui 5 sensi. Per prima cosa abbiamo spiegato come facciamo a sentire le cose: il tatto è l senso con cui possiamo sentire le cose sulla pelle...liscio, duro, ruvido, morbido....il gusto è il senso per cui possiam sentire le cose sulla lingua...dolce , amaro, acido,, salato.... l'olfatto è il senso con cui possiamo sentire le cose con il naso....la vista è il senso per cui vediamo con gli occhi....l'udito il senso per cui sentiamo le cose con le orecchie...questo molti bimbi lo sanno già, ma è bello in inglese ripassare le parti del corpo connesse con i 5 sensi.  Possiamo anche usare una canzoncina pop, che ai piccoli piacer ballare (tipo discoteca)

 

  

Ma la parte più divertente è il laboratorio del gusto. Abbiamo preparato campioni di diversi cibi. caffè, cacao, sale, zucchero, tisana al finocchio, limone, arancio, banana, patatine. Abbiamo bendato i bambini e abbiamo tappato il naso con le dita. Siete capaci di riconoscere i vari cibi solo con i gusto? I piccoli errori ci hanno dimostrato che i gusti lavorano sempre insieme: senza vedere, toccare con mano, sentire con il naso...anche i sapori più comuni sono meno facili, vero?

  • Il telefono di Meucci. Questo esperimento vuole dimostrare ai bambini che il suono si può propagare attraverso l'aria, ma anche con il filo. Oggigiorno, abituati al wireless, è meno scontato rispetto a 20 anni fa, quando tutti eravamo abituati a vedere il telefono con il filo. Ma come fa la nostra voce a passare da un posto all'altro tramite un filo? E come possibile che, grazie ad un filo, la nostra voce possa arrivare ben più lontano di quanto non arrivi se dispersa nell'aria (non dobbiamo urlare, ovvio: così non vale). Abbiamo allora ricreato rudimentalmente un telefono di tipo moooolto tradizionale. Prendiamo 2 bicchieri di plastica  (sarebbe stata meglio una lattina, ma nnon volevamo che i bambini si tagliassero), pratichiamo un buco. Poi colleghiamoli con uno spago e tendiamolo bene. Copriamo il bicchiere con un foglio perchè possa fare bene da cassa di risonanza del suono. Se tendiamo il filo tra i due bicchieri...possiamo fare il telefono , ovvero se uno parla nel bicchiere e l'altro ascolta, sente quello che il compagno dice! Come è possibile che accada? questo video lo spiega benissimo!

I bambini imparano dunque tante cose:

1) il suono si propaga in onde (vibrazioni, vibrations). Abbiamo messo la mano sulla nostra gola per sentire come vibrava mentre cantavamo! Tutti noi abbiamo notato nella vita la ibrazione vicino ad uno stereo alto! 

2) abbiamo fatto vibrare il filo. Ci siamo resi conto che un filo teso se pizzicato continua a vibrare.

3) abbiamo provato il telefono ...e funzionava!!

Questo è un bellissimo esperimento, non solo "arts and crafts" ma una vera e propria dimostrazione scientifica di cosa è il suono e di quanto c'è attorno a noi senza che noi lo vediamo (ad esempio, le onde del suono!)

  • La fotosintesi produce ossigeno. Tutti ci dicono che le piante producono ossigeno...ma sarà vero? come facciamo a vederlo? Veramente è molto semplice. Basta prendere una foglia verde e metterla in un bicchiere di acqua, ponendola al sole. Dopo un pochino, se osservate, noterete le bollicine di aria nell'acqua...le vedete? sapete che cosa è? è l'ossigeno che la foglia produce (la foglia continua a fare fotosintesi anche nel bicchiere)

Ecco, questi sono solo alcuni degli esperimenti che abbiamo fatto nel summer camp...e sono semplici da rifare a casa o in vacanza! Provate a divertirvi anche voi con la scienza, è una cosa bellissima per spingere i bambini a spiegarsi le cose che vedono e restare curiosi del mondo che li circonda!​

Altre idee CLIL

Contattateci per progetti CLIL nelle vostre scuole!

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.