Blog

Insegnare le Routines della Giornata

Giochi didattici perla scuola primaria

Per insegnare la daily routine in inglese è necessario che i bambini sappiano già: 

Per questo normalmente si affronta questo topic dalla terza elementare in poi​ (si può, nella logica del curriculo a spirale, affrontarlo in terza in modo semplice e poi successivamente quando il bagaglio dei bambini è più ampio).

Ecco alcune idee tratte dai nostri corsi di inglese a scuola!

Obiettivi della lezione

Imparare a gestire i complementi di tempo In the morning, in the afternoon...
Usare il presente indicativo, comprendendone il suo valore di azione abituale (su questo gli italiani si confondono spesso: capita che, confusi dalla traduzione, pensino che il presente indicativo sia una possibile traduzione del present continuous. E' importante spiegare loro la differenza)

Lesson plan

Si può cominciare con una introduzione (o un ripasso) delle parti della  giornata. Io comincio usando le immagini: basta proiettare una bella foto sulla LIM o, se la LIM non c'è, esporla di fronte alla classe.

La fotografia deve avere degli elementi che chiaramente permettono ai bambini di indovinare che parte della giornata è: se è mattina, il sole che sorge, gli uccelli che si svegliano, magari un orologio di un campanile che dà una mano.

Anche il pomeriggio deve essere chiaramente indicato il sole alto, mentre la sera può essere evidenziata dalle stelle contro il tramonto.

Questa prima attività serve per focalizzare morning- afternoon-evening. Se il livello di inglese è abbastanza alto si può anche chiedere perchè credono che sia mattina/mezzogiorno/sera (il sole è basso/alto, etc)


Da qui, si procede a chiedere (tecnica dell'eliciting) cosa fanno gli studenti di mattina: insieme si dovrebbe arrivare a raccogliere le azioni principali: wake up/brush my teeth/go to school....

Da qui possiamo incoraggiare gli studenti a formare delle semplici frasi assemblando i mattoncini

IN THE (MORNING/AFTERNOON/EVENING) I + AZIONE

Il passo successivo sarà chiedere ai bambini di praticare le frasi, ecco alcune idee per farlo:

  • creare una chart dedicata alle routines: dividi la classi in gruppi, ogni gruppo si dedica ad una parte della giornata (mattina, pomeriggio e sera). I bambini illustreranno in ordine le azioni che s riferiscono alla parte della giornata che è stata loro dedicata.
  • crear un grande orologio: tagliate un grande cartone in forma rotonda, e ripassare le posizioni delle lancette inerenti alle posizioni più importanti. Si possono fare due cerchi, uno per le ore antimeridiane, e una per le ore post-meridiane. E disegnare le azioni più importanti sulle posizioni rilevanti, ad esempio nella posizione delle 7 sul quadrante antimeridiano si può disegnare un bambino che si alza dal letto, alle 8 un bambino che va a scuola, alle 12 il bambino che mangia. Sul cerchio post-meridiano, metteremo alle 16 un bimbo che esce da scuola, alle 19 un bambino che cena con la famiglia, alle 21 che un bambino che va a letto.
  • Presentazione: se i bambini hanno un buon livello di inglese, l'orologio può diventare occasione di una presentazione orale, nella quale ogni bambino spiega la propria routine quotidiana. Si può personalizzare l'orologio: il bimbo che gioca a calcio può mettere un disegno di una palla da calcio alle 17, la bambina che fa danza può mettere un tutù, il bimbo che ama leggere può mettere un libro...
  • idea per Natale! in questo articolo abbiamo ipotizzato un lesson plan di dicembre nel quale i bambini descrivono la propria usuale giornata di Natale. Si può fare per il compleanno il giorno di vacanza, la domenica con i nonni....
  • ecco un'idea di scheda per trascrivere la propria daily routine

Spero che abbiate trovato utili le nostre idee! Raccontateci le vostre sul gruppo FB dedicato alle maestre di inglese.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.