Blog

Harry Potter: progetti nella scuola primaria e media

Le opportunità formative offerte dalla saga del maghetto

Noi amiamo molto Harry Potter e abbiamo già scritto degli articoli per i docenti di inglese della scuola primaria di I grado, circa dei possibili CLIL e potenziamenti a tema:

Perchè un progetto scolastico a tema Harry Potter?​

Harry Potter è una storia appassionante, che pressochè tutti conoscono, e che a nostro avviso si presta molto bene per dei progetti interdisciplinari nella scuola. L'inglese di Harry Potter non è banale e quindi , in forma originale, è piuttosto ostico per le classi della scuola primaria e media: tuttavia, se se ne prendono precisi spezzoni (anche tratti dal film della Warrner Bros), abbiamo la possibilità di presentare ai bambini delle situzioni ad alto valore educativo.

Perchè a mio avviso uno dei punti di forza di Harry Potter non è solo la sfrenata fantasia, ma i valori che porta in se. Leggendo con attenzione Harry Potter si può arrivare a formulare pensieri assai compiuti sulle questioni veramente importanti:

  • Nessuno può dirsi "al di sopra" degli altri: nella saga, la strega piu' talentuosa è Ermione: nonostante sia nata da una famiglia non-magica, la sua cultura e capacità sono eccezionali (al punto che finirà con il diventare Ministro della Magia)...eppure alcuni durante la saga le mostrano disprezzo per le sue "umili" origini. Analogamente, Neville Longbottom sarà l'eroe che realmente vince Voldemort (uccidendo il serpente) e dimostrerà eroismo: eppure sindal primo libro Neville ci appare come un bimbo timido, imbranato ed insicuro, che viene anche preso in giro ed emarginato.
  • Le capacità magiche si nutrono di concentrazione e forza mentale: lungi dal presentare la magia come una facile scorciatoia dai problemi, la scuola di magia ci rende chiaro che per sviluppare le proprie capacità bisogna esercitarsi molto e applicare determinazione, costanza e forza al nostro pensiero. La magia appare alle volte quasi come una "forza mentale". Questo può fare riflettere i bambini sul fatto che ogni abilità, per diventare adulta ed efficace, richiede esercizio e fatica, e chi diventa eccellente è chi si impegna con piu' dedizione al compito.
  • Ognuno ha i suoi talenti: il libro ci mostra sempre che le capacità non sono tutte uguali. C'è chi, come Neville, è piu' portato per l'erbologia, e chi, come Harry, sa volare. La magia/le abilità sono tante quante le persone che le esercitano: non tutti abbiamo gli stessi talenti, ma è necessario che ognuno impari a riflettere sui propri punti di forza.

Idee per la 5 classe primaria a tema "Harry Potter"​

Partendo proprio da questa ​riflessione sul valore educativo di Harry Potter, abbiamo deciso di dedicare al maghetto un lesson planning dedicato ad un PON di inclusione presso la scuola primaria.

Ecco i punti del lesson plan, che condividiamo con voi sperando che li troviate utili nella vostra classe (queste sono pensate per la 5 elementare)

  • Attività no. 1: conoscenza reciproca: viene organizzato un "find someone who" a tema Harry Potter. Conoscete questo gioco di team building? Si tratta di creare dei gruppi, assortendo le persone per caratteristiche comuni. Per esempio, se viene proposta la domanda "FIND SOMEONE WHO...knows Harry Potter", si creeranno gruppi di bambini che conoscono il personaggio. Se la domanda sarà: "FIND SOMEONE WHO....watched "Harry Potter and the Philosopher's Stone", si creeranno gruppi di persone che hanno visto il fim "Harry potter e la pietra filosofale". A seconda del gruppo, si possono pensare a domande diverse. Se siete sicuri che tutti conoscano la saga, si possono per esempio creare delle domande precise tipo "FIND SOMEONE WHO ...likes Ron Weasley" oppure "FIND SOMEONE WHO is not afraid to ride on a broom". Come base di una esperienza di cooperative learning, può essere molto interessante formare dei gruppi sulla base delle caratteristiche in comune tra bambini.Può anche mostrare loro in modo assai intuitivo che tutti condividono delle cose, anche coloro che magari non stanno mai insieme.

harry potter find someone who

  • Attività no. 2: daily routine. Tutti noi abbiamo una routine giornaliera, degli orari, delle materie scolastiche da affrontare. Si possono revisionare questi topics (giorni della settimana, orari e materie scolastiche), facendo il confronto tra il proprio timtable a scuola e quello di Hogwarts. basterà dare ai bambini una informazione discorsiva come  POTIONS/MONDAY +WEDNESDAY 8:30-9:30; CARE OF MAGICAL CREATURES: tuesday 11:30-12:30/TRANSFIGURATION: friday 9:30-1030  /etc) e poi chiedere ai bambini di compilare e presentare la propria cartella oraria. Si può anche fare il confronto tra il proprio orario scolastico e quello di Harry.

harry potter schedule

  • Attività no.3: superpoteri. per revisionare CAN/CAN'T+ infinito: i bambini possono essere efficacemente stimolati dai poteri magici. Ognu bimbo (o gruppo di bambini se vogliamo lavorare in modo cooperativo) può creare un profilo di mago con degli specifici poteri (CAN FLY, CAN'T SPEAK WITH SNAKES, CAN TRANSFORM INTO A DOG, CAN'T APPARATE). Possiamo aiutare i bambini suggerendo noi stessi le abilità magiche ed i bambini possono creare un profilo personalizzato scegliando quali poteri ha (o non ha) il proprio mago.
  • Attività no 4.Map and directions: per ripassare come si chiedono e danno indicazioni stradali, perchè non prendere una mappa di Diagon alley e creare dei role plays nei quali i bambini si chiedono come arrivare al BOOK SHOP, oppure GRINGOTTS BANK, oppure al PUB o WANDS SHOP?

harry potter diagon alley

  • Attività no 5 Shopping. Se volete ripassare le frasi che si dicono nei negozi, l'attività piè divertente è ricreare Diagon Alley. Si può partire da un brainstorming: cosa si vende in diagon alley? Probabilmente usciranno queste parole: WANDS, BOOKS, CATS, OWLS...create una lista della spesa magica e organizzate tanti role plays in cui lo scolaro cerca di comprare le necessarie forniture scolastiche.

Soncino 9 e tre quarti: una esperianza immersiva nel mondo di Harry Potter​

Spero che troviate questi suggerimenti utili per la vostra classe. Noi ci siamo guardati intorno alla ricerca di progetti scolastici a tema Harry Potter e abbiamo il piacere di presentarvi una intervista allo Staff di un bellissimo evento che si terrà nel mese di maggio 2018 presso la città di SONCINO.

Soncino è un borgo che conserva costruzioni del periodo medievale e dell'età moderna, ma anche resti di età romana. Oggi, grazia alla cinta muraria e la imponente rocca, ha una aria decisamente fiabesca che lo rende teatro suggestivo per una manifestazione , apera ai ragazzi delle scuole primarie e medie, dedicata alla saga magica di Harry.

Abbiamo deciso di intervistarli perchè dal 18 al 20 maggio Soncino ospiterà una bellissima manifestazione chiamata significativamente "Soncino 9 e tre quarti", nella quale il racconto che tanto amiamo diventa il pretesto per un'esperienza teatrale e didattica a 360 gradi.

Leggiamo sul loro sito:

 

  • L'Associazione Culturale Montodine Live (che organizza l'evento) è attiva da ormai dieci anni nel campo dell'intrattenimento per adulti e ragazzi e conta nel suo curriculum più di cento eventi (spettacoli teatrali, animazioni, feste pubbliche e private), con superbi allestimenti, scenografie e costumi grazie ai quali ottiene la totale immersività dei partecipanti nell'atmosfera.
  • Con "Soncino 9 e 3/4" il nostro obiettivo sarà trasportare i partecipanti in un altro mondo, un mondo magico..... Gli edifici adibiti a mensa e dormitorio, così come la Rocca di Soncino e tutte le location che verranno utilizzate, saranno completamente scenografate per riprodurre le ambientazione dei libri e dei film. Ogni partecipante ed ogni membro dello staff indosserà un costume,  e impersonificherà un personaggio senza mai uscire dalla parte.
  • Per questo evento è stata selezionata una squadra di 20 attori!!

Abbiamo quindi contattato l'associazione ed in particolare Lorenzo che ha risposto alle nostre domande:​

Soncino 9 e tre quarti...che cosa è? Ci spiegate il vostro progetto? Chi c'è dietro? Ci parlate della vostra storia e dei vostri progetti?

soncino nove e tre quartiDefinire Soncino 9 e 3/4 non è facile: nei tre giorni dell'evento ci saranno laboratori, giochi, animazione, spettacoli.... a noi piace definirlo "esperienza coinvolgente" poichè dall'inizio alla fine i ragazzi interagiranno solo con attori immersi nel loro personaggio 24 ore su 24 e avranno pochissimi contatti con il mondo esterno.

L'evento è organizzato da dall'associazione MontodineLive che si occupa di giochi di ruolo dal vivo, il gruppo MalarazzaEvents che si occupa di spettacoli e animazione e la pro-Loco di Soncino per le questioni logistiche e amministrative. 

Cosa prevederà la manifestazione? Quali sono le valenze educative del progetto?

Totale coinvolgimento! Non diremo altro, le "sorprese" saranno una parte fondamentale del programma. 

I ragazzi verranno letteralmente sommersi da stimoli artistici e culturali, presentati in una forma molto appetibile.

Inoltre l'ambientazione non è altro che una scuola. La scuola è il principale luogo in cui avviene la crescita sociale (oltre che culturale) di ragazzi di quell'età, quindi utilizzare una scuola "immaginaria" e "magica" per mostrare i ragazzi il vero valore della scuola reale di tutti i giorni riteniamo possa essere un efficacissimo strumento educativo.

Parliamo di magia! Che magie avete preparato?

Non riuscirete a scucirci una sola parola a riguardo! Chiederete ai ragazzi cosa hanno visto e vissuto. Quella sarà l'unica recensione che avrà validità. Questa è la nostra "scommessa": far vedere ai ragazzi un vero mondo magico nascosto alla vista. Se riusciremo a coinvolgerli, essi faranno credere anche a voi che la magia esiste davvero!

Collaborate con le scuole? Quali sono i piani futuri?

la collaborazione con le scuole è ancora in fase embrionale, l'anno prossimo Soncino 9 e 3/4 potrebbe diventare un interessante meta per gite scolastiche.  "Il futuro sta già mettendo radici nel presente" dice il famosissimo mago Merlino. l'evento è già stato richiesto a Bergamo nel Castello di Valverde e nel Castello Piccolomini a Balsorano. Il progetto futuro più imminente è capire in quali di queste location potrà diventare un appuntamento annuale fisso.

Le possibilità di collaborazioni e partnership sono veramente illimitate Devo aggiungere una nota di desclaimer: l'evento non gode dei diritti d'immagine e d'autore per poter utilizzare direttamente i nomi della Saga o dei Personaggi. Noi lo definiamo "Una scuola di magia ispirata ai celebri film e libri" ed è organizzato senza fini di lucro da associazioni no-profit.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.