Blog

Pronuncia inglese: 3 giochi e 1 regola per migliorare

Pronuncia inglese per italiani

Migliorare e insegnare la pronuncia inglese

migliorare la pronuncia ingleseLa pronuncia inglese è un problema per noi italiani. Troviamo tutto difficile: l'accento ritratto, le vocali brevi e pronunciate in centro al palato, le aspirate....la verità è che l'inglese ha una quantità di suoni che la nostra lingua non ha!

Visto che questi suoni non sono importanti per noi (ad esempio, capiamo la parola oggi sia pronunciata come "oggi" o "hoggi": in linguistica si dice che la "h" aspirata non ha valore distintivo), il nostro cervello non è allenato a distinguerli.

Parliamo in fonologia di "coppie minime" quando abbiamo due parole, diverse tra di loro solo per un particolare, che però ne distingue il significato.

Per esempio, in italiano sono coppie minime Va e Fa (la differenza tra V e F per noi è evidente perchè il nostro cervello è abituato a percepirla: è infatti molto importante per distinguere la voce del verbo "fare" dalla voce del verbo "andare").

Se alcuni suoni non sono presenti nel nostro "range" di suoni famigliari, il nostro cervello non sa di doverlo cercare ed individuare. Poichè ci sono in inglese tanti più suoni rispetto all'italiano, tendiamo a perdere molti che invece in inglese hanno valore distintivo...e questo è il motivo per cui molti italiani faticano a capire l'inglese parlato!

 

 

Ascolto e pronuncia dell'inglese: difficoltà correlate.

Come non siamo abituati a sentire questi suoni, così non siamo abituati a riprodurli! Si tratta di allenare i nostri organi fonatori (lingua, labbra...) a fare movimenti per noi inusuali.

Già da questa premessa, si capisce che la migliore risposta al problema della cattiva pronuncia dell'inglese è ...fare pratica! Bisogna fare pratica di ascolto, per imparare a percepire questi suoni. E ancora più pratica di conversazione per cominciare a produrre e riprodurre con sempre maggiore proprietà ed efficacia questi suoni, che per noi sono nuovi.

 Esistono metodi per migliorare la pronuncia inglese?

La fonetica inglese è talmente ampia e complessa, che non si puà ridurre la sua spiegazione in un post (ne faremo tanti) ma come primo accorgimento per migliorare sensibilmente la parlata è riconoscere il corretto accento delle parole.

 In italiano la stragrande maggioranza delle parole è piana, ovvero pone l'accento sulla penultima sillaba.

Questa cosa è formidabile: il nostro cervello sa dove comincia e finisce una parola italiana perchè sa dove cade l'accento (immaginatevi il nostro cervello come uno scanner: la prima operazione delle tante che fa per fare una conversazione è segmentare una stringa di suoni in una frase, distinguendo le parole tra loro).

In inglese l'accento è normalmente sulla prima sillaba: questa consapevolezza ci aiuterà tantissimo per migliorare sia la nostra intonazione quando parliamo che la comprensione dell'inglese!

Infatti, è molto importante focalizzare dove è l'accento tonico per pronunciare correttamente la parola: la vocale accentata è più lunga. Allungatela quando pronunciate: il suono è bello definito (come la nostra vocale): invece le altre vocali, non accentate, hanno un suono breve e molto meno definito.

Come regola generale, i sostantivi e aggettivi  inglesi hanno accento tonico sulla prima sillaba, mentre normalmente i verbi hanno il'accento sulla seconda sillaba. Qualche esempio:

 Sostantivi: PRESent, EXport, REcord

Aggettivi: PRESent, SLENder, CLEVer, SUNny

Verbi: preSENT, reCORD

madrelingua a scuolaProvate a leggere ad alta voce (ottimo esercizio per migliorare la pronuncia) facendo caso a questa regola.

Magari prima di leggere segnatevi la sillaba tonica, sulla base di questo schema fonetico. Poi leggete, allungando esageratamente la vocale accentata : vedrete che se allungate la vocale tonica, le altre vocali si accorceranno in modo automatico e la vostra pronuncia sembrerà molto meno italiana e più inglese!

Se poteste avere un audio-book e quindi leggere seguendo la traccia dello speaker, sarebbe fantastico.

Anche cantare le canzoni è una ottima maniera per migliorare la pronuncia. Cantate le vostre canzoni preferite, seguendo le lyrics, e sforzandoi di imitare la pronuncia del cantante (provate i Beatles).

Noi lavoriamo su tutti fronti sia nelle lezioni a casa (particolarmente per gli studenti con DSA) che a scuola.

 

Flasch cards sonore: come crearle gratis

Come tutte le cose, si insegna meglio passando dai giochi. Dopo avere spiegato che la sillaba tonica si pronuncia più lunga e definita  rispetto alle altre vocali,  e avere dato degli esempi, potete fare un gioco di riconoscimento creando delle flashcards.

E' bella l'idea di creare delle flashcards sonore. Le flashcards sonore si possono fare facilmente con powerpoint (registrando la propria voce).

Se non vi fidate della vostra lettura, potete trovare facilmente  e gratuitamente la pronuncia delle parole su un vocaolario online .

 3 Giochi per esercitare la pronuncia

giochi fonetica ingleseRiconoscere la pronuncia corretta e produrre la pronuncia corretta sono due facce della stessa medaglia. Per migliorare la pronuncia inglese bisogna fare sia esercizi di riconoscimento che di produzione: la maniera migliore di fare esercizio è giocare.

Ecco le idee per tre giochi facili da realizzare, ottimi in classe e a budget zero.

  • Bandiera fonetica: dividete i bambini in due squadre, e nominate i numeri 1, 2, 3 etc. Cominciate con il gioco di riconoscimento: pronunciate una parola e mostrate due flashcards con parole simili (di cui una sola è quella che avete pronunciato). Vince il bambino che porta a casa la flashcard giusta. Il gioco di bandiera può essere anche un gioco di produzione fonetica. Mostrate una carta: vince il bambino che per primo tocca la carta e pronuncia correttamente la parola.
  • Memory Fonetico: è come un memory normalissimo, ma potete generarlo (qui trovate un generatore di memory) con coppie minime. I bambini, per raccogliere la coppia, devono pronunciare (abbinando correttamente) le copie minime.
  • Bingo fonetico: è un gioco di riconoscimento. Create un bingo con le parole che state studiando. Qui trovate un generatore di bingo. Quando chiamate la parola, il bambino dovrà riconoscerla. Per farlo diventare un gioco di produzione (dopo che i bambini avranno assimilato la pronuncia) basterà fare fare la pesca delle carte ai bambini, a turno.

Volete provare le nostre tecniche di insegnamento? Chiedete info sui nostri corsi di inglese per bambini!

corsi di inglese contattaci


 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.