Blog

MUST vs HAVE TO

Quando si usa MUST e HAVE TO

MUST vs HAVE TO

mustAdesso ti svelo un segreto. Io non capisco veramente bene la differenza tra questi verbi nella forma affermativa.

MUST si usa quando c’è un obbligo

HAVE TO quando c’è una necessità

Chiamami stupido, e nonostante il fatto che non credo nei sinonimi (nel senso che nessun sinonimo corrisponde esattamente a una parola), io non vedo nessuna differenza.

 

In tanti libri dicono che HAVE TO si usa di più quando l’obbligo risulta imposto dall’esterno e MUST si usa quando l’obbligo è più sentito dalla persona che parla. Tuttavia non convince sempre come spiegazione: può darsi che un obbligo mi arrivi inizialmente dal mio capo, ma che in seguito sia molto sentito da me in prima persona, e in questo caso che verbo devo usare?

Boh!

Fatto sta che la stessa regola prevale. Se stai facendo un esame di inglese, ovviamente ci sarà una risposta giusta e una sbagliata. Invece, per chiacchierare con un amico, non importa fare distinzione tra MUST e HAVE. Ci saranno mille fonti da cui puoi pescare le regole, ma io in tutti questi anni sono rimasto senza una spiegazione a prova di bomba - e a me non piacciono le regole “con i buchi”.

Differenza tra MUST e HAVE TO

 

must ingleseIn qualche situazione però è più facile sentire la differenza tra MUST e HAVE TO.

Se è un obbligo molto forte, a cui non ci si può sottrarre, è meglio usare MUST.

Esempio:

If you want to go to the USA, you must have a passport.

Your leg is broken. You must go to the hospital.

 

MUST è un vecchio verbo, usato tanto tempo fa, perciò si porta dietro tutte le strane sfumature dell’antichità. Tutto ciò lo rende un verbo carino e molto versatile, ma alcune volte questo MUST viene considerato come il vecchio generale dei verbi - imponente, dispotico, rigido e poco malleabile.

Sì, è vero che quando mia madre usava MUST ero un pochettino più propenso a fare quello che mi chiedeva rispetto a quando usava SHOULD, ma tutto sommato avrei reagito nello stesso modo anche se avesse usato un bell’imperativo e un “NOW!” alla fine della frase

Es: Colum, do your homework NOW!

Io, quando sento la differenza in modo proprio plateale, è nelle frasi negative. Mia moglie ogni tanto sbaglia MUSTN’T e DON’T HAVE TO e mi fa ridere… di brutto.

Se lei fa una cosa ridicola, non lo so, se inciampa e io inizio a ridere, lei mi dice spesso:

You don’t have to laugh.

(Non devi ridere.)

E io rispondo:

I know I don’t have to laugh, but it was bloody funny!

(So che non è necessario ridere, ma è stato veramente buffo!)

Quello che avrebbe dovuto dire è:

You mustn’t laugh.

(Tu non DEVI ridere.)

MUST NOT significa che c’è un obbligo di non fare qualcosa.

DON’T HAVE TO significa che non è necessario fare qualcosa.

must rules calcioIn calcio paragoniamo:

You mustn’t touch the ball with your hands.

a

You don’t have to touch the ball with your hands.

Nella prima frase capisco che, secondo la regola, i giocatori non possono toccare il pallone con le mani.

Nella seconda frase capisco che non è necessario toccare la palla con le mani, ma se la mia squadra stesse perdendo 10 a 1, non ci sarebbe nessun problema a prendere la palla con le mani, correre verso la rete dell’avversario e lanciarla per fare goal. Ovviamente nel calcio, anche se Maradona avrebbe da ridire, le regole ci proibiscono di toccare la palla con le mani.

 

 

 

 

Un ultimo esempio:

You don’t have to go to the party = non è necessario che tu vada alla festa.

Significa che se sei stanco, puoi anche evitare di andarci.

You mustn’t go to the party = è obbligatorio che tu NON vada.

Significa ad esempio che la festa potrebbe essere in un posto pericoloso, e quindi tua madre potrebbe dirti così.

MUST come ho detto prima è antico e viene utilizzato per tante cose idiomatiche.

Per esempio:

I’ve bought a new guitar. You must come over and see it.

Ho appena comprato una nuova chitarra. Devi per forza passare da me per vederla.

oppure:

You must be absolutely bonkers!

Tu devi per forza avere qualche rotella fuori posto!

MUST in questi casi non indica nessun obbligo! Un obbligo per essere pazzi? Un obbligo per vedere la mia chitarra nuova? In questi due modi, uso MUST come verbo perché io consiglio fortemente qualcosa (es di venire a vedere la mia nuova chitarra, come dicevo nell’esempio sopra) e come deduzione logica.

Deduzione logica:

Le luci in casa della Sara sono tutte accese e avevamo un appuntamento per le 17.00. Alle 17.00 vado a casa sua e dico:

Her lights are all on. We had a date for five. She must be at home. (“Deve essere a casa”, un po’ come diremmo in italiano).

Uso MUST perché secondo me non esiste un’altra spiegazione. Sara sarà sicuramente a casa, altrimenti perché sarebbero accese le luci a quest’ora?

Nella forma condizionale di questi verbi, incontriamo dei problemi anche nella forma passata e futura. MUST si usa solo nel presente. Invece, quando vuoi dire DOVEVO o qualcosa che mi porta nel passato o nel futuro, devi usare un altro verbo, ovvero HAVE TO:

Ieri HO DOVUTO fare la spesa.

Yesterday I HAD TO do the shopping.

oppure nel futuro:

Domani DOVRÒ fare la spesa.

Tomorrow I WILL HAVE TO do the shopping.

Per quanto riguarda la parte del condizionale, forse è un po’ troppo lunga e complicata per essere aggiunta a questo articolo. Magari te la scrivo domani mattina perché adesso devo fare la spesa. Ti lascio però un piccolo assaggio:

If I didn’t have to do the shopping right now, I wouldn’t have to stop writing so abruptly.

Se non dovessi fare la spesa proprio adesso, non dovrei smettere di scrivere così bruscamente.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti per monitorare la frequentazione del sito web e migliorare l'esperienza dell'utente sul sito.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Il proseguimento della navigazione implica un consenso all'utilizzo dei cookie. > leggi Cookie Policy.